Recensione Come pioggia su di me di Brittainy C Cherry

Come pioggia su di me di Brittainy C. Cherry

Con la recensione di Come pioggia su di me di Brittainy C. Cherry, oggi vi parleremo di un libro uscito da poco, meraviglioso ed emozionante. Un libro che vi aprirà il cuore, e sì anche i dotti lacrimali.  

Recensione Come pioggia su di me di Brittainy C Cherry

Titolo: Come pioggia su di noi Link Amazon
Titolo originale: Eleanor & Gray Autore: Brittainy C. Cherry
Editore: Newton Compton
Data Uscita: 5 maggio2020
Pagine: 364
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo  

Sinossi

Greyson East ha lasciato un segno su di me. Quando mi sono innamorata di lui, non sapevo ancora nulla della vita. Mi accontentavo dei suoi sorrisi, delle sue risate e dei brividi che mi dava la gioia di essergli accanto. La vita era perfetta, ma le cose sono cambiate da allora. Abbiamo preso strade diverse e io ho lentamente superato la mia prima cotta, anche se non ho mai smesso di desiderare il giorno in cui ci saremmo incontrati di nuovo. Non potevo sapere, quando ho trovato lavoro come babysitter, che avrei badato ai suoi figli.

Recensione di Giulia
Recensione di Anna

Recensione di Giulia

«Avete presente i primissimi istanti dopo  aver finito un libro meraviglioso?Quei momenti in cui non sai bene cosa fare di stessa?Te ne stai lì e basta, a fissare le ultime parole, senza sapere come andare avanti con la tua vita.Come può essere finito?Come è possibile far sparire nel buio quei personaggi?Per quanto ti riguarda, li hai ancora stampati nell’anima. Le loro azioni, i loro dialoghi ancora vivi e forti nella tua mente.»

Così inizia il nuovo libro della Queen del Romance. Chi ama leggere non può non immedesimarsi in queste sue parole. Questo è stato uno di quei libri top che ho letto quest’anno e, per fortuna, ne ho letti molti così. Con la Cherry, parto già sapendo che avrò bisogno di molti fazzoletti per leggere fino alla fine ma questo non mi fa venire meno voglia di farlo. 

“La gente non deve per forza parlare d’amore per sapere che esiste. L’amore non era reale solo perché qualcuno lo diceva ad alta voce. No, l’amore stava semplicemente lì, nelle ombre della notte, a sanare le crepe che si formano nei nostri cuori.”

Ho apprezzato la dolcezza di entrambi i protagonisti, come affrontano le difficoltà che il destino gli ha messo contro. Ellie ha dovuto combattere con la paura di perdere sua madre e Gray il suo sentirsi solo e abbandonato dalla sua stessa famiglia. 

Un’altra cosa che ho apprezzato di questa storia è come la vita abbia fatto cambiare il carattere di Grayson, rendendo il racconto ancora più veritiero.

«Lei era lei, io ero io e insieme eravamo noi.»

Ellie, invece, è rimasta la dolce ragazzina di prima ma anche molto più saggia… e sicuramente fin troppo paziente nei confronti di un Gray burbero. L’unica cosa rimasta inalterata è il sentimento che li lega e che pian piano riconosceranno come amore. Anche in questa storia, la Cherry, è riuscita a farmi vedere una cosa brutta, come la morte, in un modo completamente diverso, con un senso di rinascita sebbene dentro si provi ancora dolore per la perdita. Amo questa scrittrice e non posso non consigliare tutti i suoi libri e aspettare con ansia il prossimo che uscirà tra pochi giorni!  

Recensione di Anna

Con la recensione di Come pioggia su di me di Brittainy C Cherry torna con una storia che ci fa sognare ad occhi aperti. Questo libro è suddiviso in due parti dove troveremo i ragazzi prima adolescenti e poi adulti. I protagonisti sono Eleonor e Greyson, due ragazzini che si scoprono innamorati durante gli anni del liceo. Lei è la classica ragazzina timida che preferisce immergersi in un libro piuttosto che andare alle feste. Greyson è solo, dato che non ha un rapporto solido con i genitori e l’unica persona che ha avuto accanto era il nonno, che purtroppo è venuto a mancare. Il loro rapporto cresce ad ogni incontro,e tra un sorriso  e una risata si innamorano.  

«Grey?» «Sì?» «Ti andrebbe bene se ti tenessi per sempre?».  

La mamma di Ellie è malata di cancro e per lei è davvero molto difficile accettare la sua malattia, così Grey cerca di aiutarla, di regalarle qualche momento spensierato, le sta accanto come solo lui sa fare. Questo libro è molto struggente. Per chi non ha più la mamma, leggere questo libro è davvero doloroso. Nelle storie della Cherry perdi sempre un po’ te stessa, ma alla fine ti ritrovi, rinasci come se tutto il dolore e la disperazione provata avesse avuto un senso. Nella seconda parte, troviamo un Greyson cambiato, la vita non è stata facile per lui e dopo aver perso la moglie in un incidente stradale, si ritrova a crescere le due figlie da solo, con l’aiuto della suocera il destino li farà rincontrare.

Ellie fa’ di tutto per ritrovare il suo “amico”, che dopo la morte della sua amata si è smarrito e fa’ fatica a rimettere in sesto la sua vita e quella delle figlie.  Ellie dal canto suo ne fa una missione, e piano piano entra a far parte di quella famiglia distrutta e, con la grazia di una libellula, porta un po’ di felicità e di luce.  

«È questo che vorrai fare? Cosa vorrai essere da adulto?», gli chiesi. Rispose senza sforzo. «Felice».  

Il lieto fine è un toccasana perché dopo tanta sofferenza, vedere Grey ed Ellie rinascere è una goduria per il mio cuore che durante la lettura di questo libro si è smarrito tante volte. Adesso aspetto con ansia il suo prossimo libro!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.