Recensione Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di JK Rowling

Con la recensione di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di JK Rowling andiamo avanti con la saga di Harry Potter e il suo terzo capitolo. Le peripezie del maghetto ogni anno diventano sempre più complicate.

Recensione Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di JK Rowling

Titolo: Harry Potter e il prigioniero di Azkaban Link Amazon
Titolo originale: Harry Potter and the Prisoner of Azkaban
Serie: Harry Potter # 3
Autore: J. K. Rowling
Editore: Salani Editore
Data Uscita: 28 Febbraio 2000
Pagine: 366
Narrazione: 3° persona
Finale: Conclusivo del terzo anno di scuola

Serie Harry Potter:
01. Harry Potter e la pietra filosofale Recensione
02. Harry Potter e la camera dei segreti Recensione
03. Harry Potter e il prigioniero di Azkaban
04. Harry Potter e il calice di fuoco
05. Harry Potter e l’ordine della fenice
06. Harry Potter e il principe mezzosangue
07. Harry Potter e i doni della morte

Sinossi

Tra colpi di scena, mappe stregate e ippogrifi scontrosi, zie volanti e libri che mordono, Harry Potter conduce il lettore nel terzo capitolo delle sue avventure. Harry, giovane studente della prestigiosa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, è questa volta alle prese con un famigerato assassino che, evaso dalla terribile prigione di Azkaban, gli sta dando la caccia per ucciderlo. Forse questa volta nemmeno la scuola di magia, nemmeno gli amici più cari potranno aiutarlo, almeno fino a quando si nasconderà tra di loro un traditore.

Recensione di Gabriella

“-Non vado in cerca di guai- disse Harry seccato. -Di solito sono i guai che trovano me-“

Terzo capitolo della saga (e per fortuna non ultimo) e qui l’adrenalina sale.  

“Non fidarti mai di una cosa che pensa da sé, se non sai dove ha il cervello.”  

Harry questa volta si trova invischiato con l’evasione del famigerato Sirius Black, complice dell’uccisione dei suoi genitori. Ma tra mappe stregate e ippogrifi che creano problemi non ci si può annoiare.  

“Credi che le persone scomparse che abbiamo amato ci lascino mai del tutto? non credi che le ricordiamo più chiaramente che mai nei momenti di difficoltà? Tuo padre è vivo in te, Harry, e si mostra soprattutto quando hai bisogno di lui.”  

Io e mio figlio abbiamo divorato il libro, nei precedenti abbiamo sempre fatto almeno un rinnovo del prestito del libro in biblioteca, ma questo, complice le vacanze estive, lo abbiamo letto in una settimana. Qui si cresce e non si parla solo di Harry, Ron e Hermione, qui cresce tantissimo la storia e la bravura della scrittrice. C’è stato un momento che non riuscivo proprio a capire come sarebbe riuscita a ribaltare la situazione e invece ce l’ha fatta egregiamente e ci ha fatto sognare.

Il bello della lettura di questa serie con mio figlio è che man mano che la storia va avanti, ci si ferma, ci si confronta su quello che pensiamo possano essere i possibili risvolti nella storia e quando ci sono dei riferimenti già incontrati nei libri precedenti li commentiamo insieme. Non vedo l’ora di andare avanti con la storia e leggere i successivi!

voto dieci

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.