Recensione Appuntamento in riva al mare di Ali McNamara

Con la recensione di Appuntamento in riva al mare di Ali McNamara vi voglio parlare di un libro che, se non fosse stata per una Challenge a cui sto partecipando, quasi sicuramente non avrei mai letto!

Recensione Appuntamento in riva al mare di Ali McNamara

Titolo: Appuntamento in riva al mare Link Amazon
Titolo originale: Secrets and seashells at Rainbow Bay
Autore: Ali McNamara
Editore: Newton Compton
Data Uscita: 2 luglio 2020
Pagine: 352
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo 

Sinossi

Amelia è una madre single che fa del suo meglio per prendersi cura del figlio, il piccolo Charlie. Nonostante qualche difficoltà economica, la sua vita procede senza particolari scossoni. Almeno fino a quando non scopre di essere l’ultima discendente della famiglia Chesterford, erede di un meraviglioso castello in riva al mare. Superato lo shock iniziale per la notizia, Amelia non riesce a credere alla propria fortuna, ma presto si rende conto che la faccenda non è semplice come aveva immaginato.

Tanto per cominciare l’eredità non risolverà come per magia tutti i suoi problemi economici: la proprietà non si può vendere, perché i termini dell’antico lascito obbligano l’erede dei Chesterford ad abitare lì e lavorare alla manutenzione della residenza di famiglia. Dopo aver soppesato i pro e i contro, Amelia decide di trasferirsi sulla bellissima costa del Northumberland e, con l’aiuto di tanti amici, si rende conto di essere finalmente pronta a iniziare una nuova vita. E chissà che l’incontro con Tom, un affascinante restauratore di mobili, non sia il lieto fine che Amelia stava aspettando.

Recensione di Giulia

Recensione di Appuntamento in riva al mare di Ali McNamara. Come ho già accennato, ho iniziato a leggere questo libro solamente per una challenge e quindi probabilmente non sarebbe mai stata nella mia lista dei libri da leggere, per prima cosa perché non conosco la scrittrice e sono sempre restia a buttarmi su quelli nuovi (lo so, sbaglio!) e poi perché dalla trama sinceramente non mi ispirava moltissimo. Invece è stata davvero una scoperta interessante!

Per prima cosa, Amelia, la protagonista, è davvero un bel personaggio. Suo marito è scappato di casa quando il loro bambino aveva solamente tre anni e lei si è ritrovata sola e senza soldi all’improvviso. Si è però rimboccata le maniche ed è riuscita a crescere suo figlio nei sette anni dopo. La vera e propria storia, però, inizia quando lei e suo figlio decidono di accettare l’eredità che Amelia ha ricevuto, un vero e proprio castello che non potrà vendere ma solo gestirlo e abitarci.

“-Mi piace che tu sia qui Amelia. Piace ad un sacco di gente. Stai facendo moltissime cose buone, non solo per il castello ma per te stessa e per la tua famiglia.-“

Pian piano, conosciamo gli altri personaggi che vivono e lavorano al castello, sebbene siano un po’, la scrittrice è stata così brava dal differenziarli in base al carattere, che non mi è stato difficile ricordarmi di loro quando venivano nominati anche in seguito, come invece spesso accade. La storia all’inizio può sembrare monotona mentre Amelia inizia a conoscere le varie parti del castello e decide come poter far soldi aumentando le visite dei turisti.

Ma poi il racconto quasi cambia genere, diventando un po’ “fantasy” quando Amelia scopre che in realtà i castello è anche infestato da alcuni fantasmi dei vecchi proprietari! Sebbene possa sembrare ridicola come cosa per un romance, il fatto che ci sia un segreto di fondo, l’ha reso quasi “normale”.

“-Allora posso dirle solo una cosa,- dice Joey con voce seria.-Cosa?–È fottuta,- dice pragmaticamente, -comunque vada.–Parole sante, Joey,- concordo. -Parole sante.-“

Non manca però anche il lato romantico della storia, infatti Amelia inizierà a legarsi ad uno dei personaggi che non nomino per non spoilerare la cosa, dato che ci sono due persone in ballo per lei!  

Mi è piaciuta molto la sua scrittura e sono stata particolarmente sorpresa del risvolto finale. Unica pecca è che in alcuni dialoghi lei sembra quasi un’adolescente più che una donna adulta ma è una cosa di cui ci si può passare sopra. Non è uno di quei libri indimenticabili ma sicuramente è un buon libro con cui passare il tempo, magari sotto l’ombrellone in spiaggia! Lo consiglio per chi ama le storie leggere e con un po’ di mistero.    

voto otto

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.