Recensione I ponti di Virgin River di Robyn Carr

Con la Recensione de I ponti di Virgin River di Robyn Carr, andiamo avanti con la serie Virgin River e il suo terzo volume. In questo volume troveremo una nuova coppia composta da Mike, un ex commilitone e migliore amico di Jack e Brie sua sorella.

Recensione I ponti di Virgin River di Robyn Carr

Titolo: I ponti di Virgin River Link Amazon
Titolo originale: Whispering rock
Serie: Virgin River # 3
Autore: Robyn Carr
Editore: Harmony
Data Uscita: 12 dicembre 2019
Pagine: 346
Narrazione: Terza persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Virgin River:
01. La strada per Virgin River Recensione
02. Innamorarsi a Virgin River Recensione
03. I ponti di Virgin River
04. Le stagioni di Virgin River
05. Ritrovarsi a Virgin River
06. Sognare a Virgin River
07. Destinazione Virgin River
7.5 Natale a Virgin River
08. Le campane di Virgin River
09. Novità a Virgin River
10. Tra i boschi di Virgin River
10.5 Midnight confessions, inedito in Italia
11. Un’eredità a Virgin River
12. Chiaro di luna a Virgin River
13. Una chef a Virgin River
14. Bring me home for Christmas, inedito in Italia
15. Sotto il cielo di Virgin River
16. Viaggio a Virgin River
17. Mele dolci a Virgin River
18. Romantiche vacanze a Virgin River  

Sinossi

La vita a Virgin River scorre quasi in un’altra dimensione, avvolta nell’abbraccio protettivo dei boschi che la circondano. Il luogo ideale per trovare rifugio e rigenerarsi.
Una telefonata inaspettata e Mike Valenzuela non esita a cambiare i propri progetti e a recarsi da Brie Sheridan, sorella del suo migliore amico Jack, che è stata aggredita da un criminale. Da quando si è trasferito a Virgin River, Mike è un uomo nuovo che scopre di sapere amare una donna dal profondo di sé.

E adesso vuole solo una cosa: stare vicino a Brie finché lei non avrà superato le sue paure. Brie trova conforto nell’amicizia di Mike, ma non sarà una follia fidarsi tanto di un tipo come lui?
A Virgin River l’amore sembra avere l’abitudine di conquistare ogni cuore che sappia battere di passione. Il vero segreto è lasciarsi andare.

Recensione di Gabriella 

Ormai Mike fa parte integrante di Virgin River. Una mattina mentre sta per partire per andare a Los Angeles a trovare la sua famiglia, una telefonata rompe i suoi piani e non esita a raggiungere Brie insieme al fratello di lei, Jack. Sua sorella si trova in ospedale perché è stata picchiata e violentata. Brie farà molta fatica a riprendersi sia fisicamente ma soprattutto mentalmente.  

“La conosceva da qualche anno, da quando Brie aveva fatto visita al fratello durante una licenza. All’epoca era appena sposata con un poliziotto, un tipo che a Mike era parso simpatico, ed era vice procuratore distrettuale della contea di Sacramento. Brie era snella, minuta, con lunghi capelli castani che le arrivavano quasi alla vita, e sembrava una ragazzina: ma era un tipo tosto, nota nel suo ambiente come uno dei magistrati più severi. Mike era stati colpito dalla sua intelligenza, dalla sua grinta e dall’innegabile bellezza. Abitualmente non si sarebbe lasciato intimidire dalla presenza di un marito, ma Brie era innamorata e non vedeva nessun altro.”  

Mike l’aiuterà a riprendersi dalle sue ferite fisiche e riuscirà a darle tutto il tempo per riprendersi da quelle psicologiche che ha subito.  

“<<Avevo una missione, farti uscire di casa. Se nel frattempo riesco  anche a divertirmi, tanto di guadagnato.>>”

“Ma se non fosse stato per le attenzioni di Mike, sarebbe stata perduta. La sua famiglia era fantastica, la sosteneva in tutti i modi, qualcuno di loro era sempre disponibile se a lei andava di parlare un po’… ma Mike, l’uomo che aveva giurato di non avvicinare mai perché lo considerava un dongiovanni, era invece l’unico che la faceva sentire una donna. Di questo gli sarebbe stata grata in eterno.”   

Pian piano vado avanti con la serie e ormai mi sembra di essere parte integrante del posto e dei suoi abitanti. La fine di ogni libro mi sembra solo la fine di un capitolo. Probabilmente perché so che ne ho ancora parecchi davanti.

Questo racconto inizia subito con il botto, direi che peggio di così non poteva iniziare.  Lui è fantastico, di una dolcezza infinita e con due spalle immense per riuscire a gestire il suo passato e aiutare Brie a superare il suo.
La cosa che mi sta piacendo molto, sono anche le storie della cittadina in sullo sfondo, mi sembra di vivere davvero lì.  

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.