Recensione Lockdown con Lou di Jojo Moyes

Con la Recensione di Lockdown con Lou di Jojo Moyes, incontriamo ancora una volta Lou che ci racconta come se l’è passata durante il lockdown a Londra lontana dal suo Sam.

Recensione Lockdown con Lou di Jojo Moyes

Titolo: Lockdown con Lou Link Amazon
Titolo originale: Lou in lockdown
Autore: Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Data Uscita: 21 luglio 2020
Pagine: 38
Narrazione: Prima persona, pov della protagonista
Finale: conclusivo  

Sinossi

Come tutti noi, anche Louisa Clarke, amatissima protagonista della trilogia di Io prima di te è alle prese con il lockdown. Tornata da poco in Inghilterra, Lou si trova a casa dei suoi genitori quando ha inizio la pandemia, e quello che doveva essere un breve viaggio diventa un lungo periodo di isolamento che le impedisce di tornare a New York dal suo amato Sam. Che cosa si inventerà per poter vivere nel migliore dei modi questa difficile esperienza?

Recensione di Gabriella 

Rincontriamo Louisa Clarke che ormai conosciamo benissimo grazie alla trilogia di Io prima di te, ma questa volta si ritrova come tutti noi nel periodo del lockdown bloccata a Londra con la sua famiglia. Cosa avrà fatto per passare il tempo lontana dal suo lavoro e dal suo amato Sam?
Lo ammetto: non volevo leggerlo. Per me Io prima di te poteva benissimo finire lì e sarei stata comunque contenta, ma poi non ho resistito e, visto che si trattava di poche pagine e per di più in versione gratuita su Amazon, mi sono fatta prendere dalla curiosità, del resto ormai Lou fa parte della mia famiglia e la Moyes è una di casa.

Come al solito mi sono ritrovata subito immersa tra la pagine del mio kindle e una volta iniziato l’ho dovuto leggere tutto d’un fiato per ritrovarmi poi anche a piangere sotto l’ombrellone. I vicini di ombrellone, per fortuna non così vicini, spero non si siano accorti delle mie lacrime, ma del resto vi sfido a non farlo!
Mi sono ritrovata ancora in quel periodo di Lockdown che spero di non dover più rivivere.

“Mi ripetevo che era un breve e strano intervallo di tempo e che presto avrei rivisto Sam. Sarei tornata alla mia vita reale. Avrei semplicemente dovuto cercare di godermi questo periodo trascorso con mamma e papà. E sforzarmi di non badare al fatto che la casa era così piccola che ogni tanto papà esultava dal piano di sotto se mi sentiva fare una puzzetta.” “Ogni mattina c’era un momento in cui, appena sveglia, facevo scorrere la mano sul materasso, e quando mi rendevo conto che lui non c’era, era come se davanti a me si aprisse un baratro che dovevo superare per poter iniziare la giornata.” “<<Sai cosa dicono gli scalatori?>> mi chiese dopo un attimo di silenzio. <<Non guardare in alto. Guardati i piedi e basta. Un passo alla volta, Lou. Almeno finché non siamo sicuri di essere in dirittura d’arrivo.>>”  

Se avete letto i precedenti capitoli della trilogia e amate anche voi Louisa non potete non leggerli, se invece non lo avete fatto correte a recuperare gli altri prima di iniziare con questa perché rischiate veramente dei super spoiler! Peccato solo che sia durato così poco…

7

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.