Recensione Un tiro dritto al cuore di Kristen Callihan

Con la Recensione di Un tiro dritto al cuore di Kristen Callihan, siamo giunti al quarto volume della serie Game on. Siete pronte a conoscere il Quarterback di New Orleans come mamma l’ha fatto?

Recensione Un tiro dritto al cuore di Kristen Callihan

Titolo: Un tiro dritto al cuore Link Amazon
Titolo originale: 
The hot shot
Serie: 
Game on # 4
Autore: 
Kristen Callihan
Editore: 
Always publishing
Data Uscita: 
30 luglio 2020
Pagine: 
381
Narrazione: 
Prima persona, doppio pov
Finale: 
conclusivo

Serie Game on:
01. La partita vincente
02. La regola dell’amico
03. Lo schema di gioco
04. Un tiro dritto al cuore
05. Untitled

Sinossi

L’ ultimo posto in cui Finn Mannus, quarterback superstar dei New Orleans Saints, vorrebbe trovarsi è davanti a una macchina fotografica, nudo. Soprattutto se la fotografa dall’aspetto alternativo non si lascia impressionare neanche un po’ dal suo fascino e dalla sua spavalderia.
Ma Chess Copper è stata assunta dalla squadra per occuparsi degli scatti per un calendario di beneficenza, e il campione arrogante non ha altra scelta se non posare per lei.

Finn e Chess non potrebbero essere più diversi: come quarterback di una squadra famosa a livello mondiale, lui è abituato a vivere sotto i riflettori, mentre Chess ha sempre preferito rimanere dall’altra parte dell’obbiettivo. Eppure, insieme a una innegabile attrazione reciproca, dal quel servizio fotografico nasce un legame di amicizia inaspettato, perché Finn e Chess hanno in comune molto più di quanto sembra.
L’ unico ostacolo tra loro è un’attrazione bruciante da tenere a bada perché, anche se insieme sono opposti ma perfetti, entrambi cercano cose molto diverse nella vita…

La situazione si complica però quando l’appartamento di Chess va a fuoco e Finn interviene prontamente per aiutarla e le offre di stare in casa sua. Da coppia di amici improbabili, Finn e Chess si ritrovano ad essere due coinquilini complici, e i confini tra l’amicizia e qualcosa di più profondo si fanno sempre più confusi.
E se Finn avesse mentito a se stesso per tutto il tempo, e volesse che Chess diventi il suo tutto e non solo la sua coinquilina? Allora potrebbe rivelarsi difficile far capitolare la sua amica: Chess è una dura, abituata a ingannare il mondo per non esporre mai i suoi punti deboli.
Certo, Finn è un campione del football anche perché è incredibilmente abile nell’aggirare le difese dei suoi avversari… Ce la farà anche questa volta a guidare la sua linea d’attacco dritto al cuore di Chess?

Recensione di Ines

Con la Recensione di Un tiro dritto al cuore siamo giunti al quarto capitolo di questa serie; i fatti narrati corrono di pari passo con quelli in Lo schema di gioco.
Abbiamo conosciuto Finn nel libro di Dex; un ragazzo un po’ scontroso, sciupa femmine e promettente quarterback della squadra che vive, mangia e respira football. Lui è fatto per questo sport, ha sacrificato tutto, ci si dedica anima e corpo, non vuole distrazioni nel suo cammino e avere una relazione lo è.

“Come una collisione inevitabile con un linebacker partito alla carica, ho il sospetto che la signorina Chess Copper mi placcherà e mi farà anche male. E la fregatura in tutto ciò è che non sono certo se l’idea mi fa schifo oppure se un po’ mi piace.”

Il suo mondo va fuori asse quando deve presentarsi, insieme ai suoi compagni, a un servizio fotografico per un calendario di beneficenza. Tutto si aspetta tranne che il fotografo sia donna e che il suo corpo prenda vita alla vista della ragazza per i suoi pensieri così impuri.

“Ho detto che non ti farò pressioni e sono sincero. Però, Chess, arriverà il giorno in cui ti sentirai abbastanza al sicuro da lasciarti andare. E quando ti lascerai cadere, io sarò li a prenderti.”

Chess lo manda letteralmente gambe all’aria, rendendolo insicuro per la prima volta in vita sua, non riesce più a capire che cosa gli stia succedendo. Lei è una rinomata fotografa, molto creativa e indipendente che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno. Il suo carattere forte nasconde però alcune debolezze, ogni tanto affiora in superficie la tristezza e la solitudine dovuta al suo passato.
Prima di lasciarsi andare con qualcuno e farsi trasportare, ci pensa e ripensa mille volte perché lei desidera il suo per sempre.

“Io non sapevo cosa fosse la vera felicità fino a che non ho conosciuto Finn. Con lui ogni mia emozione è capace di amplificarsi. Percepisco. Vivo. Respiro. Il mondo sembra più reale quando c’è lui”

Fin dalle prime pagine ho capito che questo libro mi avrebbe trasportata nella storia con tutte le scarpe. Ho conosciuto due personaggi proprio come piacciono a me, con carattere, che si punzecchiano ma che hanno anche dei punti deboli e che in primis devono fidarsi l’uno dell’altra.

“Dimmi un’ altra volta che sono una pessima scelta. Perché non vedo l’ora di dimostrarti che ti sbagli.”

La Callihan è bravissima a farci attendere, lo si capisce fin dalle prime battute che la scintilla è scattata ma lei è brava a farla bruciare pian piano finché il fuoco non divampa e diventa un’incendio. Quindi non ci resta che toglierci il cappello per i sentimenti che ci fa vivere nel leggere i suoi libri.

«Chess, certe volte i momenti non vanno fotografati. Vanno vissuti.»

“Non è questione di capire se quest’amore sarà all’altezza. Il tuo, è un amore essenziale. Se tu non fai più parte dell’equazione, il resto perde ogni significato.”

Promosso a pieni voti e, insieme a La regola dell’amico, è il mio preferito della serie.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.