Recensione Un bacio alla vaniglia di Donna Kauffman

Con la recensione di Un bacio alla vaniglia di Donna Kauffman continuiamo a parlare della serie Cupcake club.

Recensione Un bacio alla vaniglia di Donna Kauffman

Titolo: Un bacio alla vaniglia Link Amazon
Titolo originale: Sweet stuff
Serie: Cupcake club # 2
Autore: Donna Kauffman
Editore: TEA
Data Uscita: 4 luglio 2013
Pagine: 319
Narrazione: Terza persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Cupcake club:
01. Un amore di cupcake Recensione
02. Un bacio alla vaniglia
03. La dolce tentazione dell’amore
04. Honey pie

Sinossi

Sono passati due anni da quando Riley Brown, col cuore ridotto in mille pezzi, si è trasferita sull’isola di Sugarberry per dimenticare il suo ex e cominciare una nuova vita. Adesso vive col fedele cagnone Brutus e lavora per un’agenzia immobiliare, un’attività che le permette di avere tempo libero da dedicare alla sua vera passione: la fotografia, in particolare di cibo e dolci. Ed è grazie a questo hobby che Riley ha conosciuto Leilani, la proprietaria della pasticceria di Sugarberry, ed è entrata a far parte del “cupcake club”, un gruppo di persone simpatiche e disponibili che tra una ricetta e l’altra è diventato come una grande famiglia. Tutto bene, dunque, se non fosse che, a essere sincera, Riley sente che alla sua vita manca qualcosa, come un tocco di soffice glassa alla vaniglia su un cupcake.

E l’ingrediente magico che aspettava potrebbe essere il famoso – e terribilmente sexy scrittore Quinn Brannigan: in cerca di un luogo tranquillo dove scrivere il suo nuovo romanzo, Quinn si è ricordato dell’incantevole Sugarberry, l’isola dove ha trascorso le più belle estati della sua infanzia, e ha preso in affitto una casa sulla spiaggia grazie all’aiuto di Riley. Lei lo ha subito colpito, e non solo per la sua bellezza solare: per quanto provi a concentrarsi sul lavoro, non riesce a togliersela dalla testa. Ma sebbene Riley e Quinn si sforzino di resistere alla crescente attrazione che li lega, il destino ha in serbo un programma molto speciale per loro…

Recensione di Giulia

In questo secondo libro ritroviamo praticamente tutti i personaggi di cui abbiamo già letto nel primo, compresa la protagonista di questa storia: Riley.
Riley è arrivata a Sugarberry solamente un paio di anni prima, lasciando Chicago e tutto il dolore che ha vissuto in passato. Lei, infatti, ha un passato tormentato che tiene per sé da quando è arrivata sull’isola, neanche le sue amiche del Cupcake club conoscono la sua storia.
Lì a Sugarberry, però, ha trovato la pace insieme al suo cagnone Brutus e la sua vita sembra essere tornata in carreggiata… finché non incontra Quinn.

Stava solo giocando, voleva solo farla sorridere, si disse Quinn. Non voleva certo sporcarle le labbra di glassa, ma ora doveva provare a spiegarlo al resto del suo corpo, che pareva aver gradito parecchio la cosa. Non appena i suoi occhi si posarono su quella bella sbavatura di cioccolata, fu preso dall’istinto irrefrenabile di leccare un altro po’ di glassa. Andando a prenderla da un punto ben preciso.

Quinn è un famoso scrittore di gialli, arrivato a Sugarberry proprio per riuscire a trovare abbastanza tranquillità per scrivere il suo nuovo best seller. I due si incontreranno proprio perché Quinn sta cercando casa e lei è lì per sistemarla al meglio.
Già dal primo incontro i due sprizzano scintille e la tensione sessuale sarà presente sempre, per tutto il libro.
Entrambi dovranno superare le loro riserve in amore e fidarsi dell’altra persona per poter stare insieme, questo perché Riley ha paura di soffrire di nuovo, mentre Quinn è sempre stato con le donne solo per il sesso!

“Quinn tirò un po’ indietro la testa per riuscire a sollevarle il mento e guardarla negli occhi. Gli si stringeva il cuore a vedere quei lacrimoni che le rigavano il viso. -Ma una cosa posso promettertela. Sarò sempre onesto con te, in qualsiasi circostanza. Anche se farà male. Saprai sempre quello che penso, quello che sento. E potrai sempre chiedermelo. Puoi fidarti di me, Riley. Oggi, domani e sempre. Non posso prometterti che non ti farò soffrire, perché succede. È successo a me sulla spiaggia, anche se non volevi. Volevi solo essere onesta, e questo è tutto ciò che mi serve. Non ti prenderò in giro, non ti mentirò, non ti mancherò di rispetto. Hai la mia parola. Queste sono le uniche garanzie che posso darti.-“

Come sempre il finale è scontato e, sebbene ci sia un epilogo, Donna Kauffman non spiega come sarà poi il loro rapporto tempo dopo (Forse ne sapremo di più nel terzo libro?).
Posso comunque dire che questo secondo libro è decisamente meglio del primo, meno frivolo, più scorrevole e i personaggi hanno una coerenza nei loro caratteri.
Anche qui ho apprezzato molto le ricette messe alla fine del libro (anche se sono così piene di burro e grassi che non le proverei mai), ma si nota la passione per i dolci e per la pasticceria dell’autrice.
Non posso dire che sia una storia indimenticabile o che fa battere il cuore, ma è una lettura leggera che potrei consigliare a chi ama leggere quando ha tempo!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.