Recensione Il mio traguardo sei tu di L A Cotton

Oggi vi proponiamo la Recensione Il mio traguardo sei tu di L A Cotton ultimo capitolo della serie Rixon Rider edito dalla Queen edizioni. Venite a scoprire cosa ne pensiamo.

Recensione Il mio traguardo sei tu di L A Cotton

Titolo: Il mio traguardo sei tu Link Amazon
Titolo originale: The endgame is you
Serie: Rixon Raiders # 4
Autore: L. A. Cotton
Editore: Queen Edizioni
Data Uscita: 26 novembre 2020
Pagine: 246
Narrazione: Prima persona, pov multiplo
Finale: conclusivo

Serie Rixon Raiders:
01. Il mio problema sei tu
02. Il mio gioco sei tu
03. La mia rovina sei tu Recensione
04. Il mio traguardo sei tu

Sinossi

È arrivato il momento perché Cameron, Jason e Asher si tolgano la divisa dei Rixon Raiders e vadano al college con le ragazze che amano. Ma le loro relazioni supereranno gli ostacoli della vita universitaria, delle nuove amicizie e, soprattutto, del football?

Recensione di Ines

Con la Recensione Il mio traguardo sei tu di L. A. Cotton, siamo giunti alla fine di questa bellissima serie che mi ha trasmesso una miriade d’emozioni contrastanti; mi sono emozionata, arrabbiata, ho riso parecchio e mi sono sentita a tratti anche persa.
Sto scrivendo questa recensione con una lacrimuccia agli occhi perchè mi dispiace un sacco dover lasciar andare questi splendidi protagonisti; uno su tutti in particolare, l’unica vera star, il temibile Jason.

«Quando ami qualcuno, Darcy, supporti le sue passioni, le sue speranze e i suoi sogni.»

In questo ultimo capitolo della serie troviamo i sei protagonisti alle prese con la vita universitaria; come già sappiamo, ogni coppia ha scelto un’università diversa e quindi un nuovo inizio.
Il libro è praticamente diviso in quattro parti, la prima parla di Jason e Felicity, la seconda di Asher e Mya, la terza da Cameron e Hailee mentre la quarta è l’epilogo che li coinvolge tutti alcuni anni dopo. Ogni parte è raccontata dal doppio punto di vista quindi si conosceranno le dinamiche e i sentimenti che provano tutti protagonista.

«Non si tratta solo di te. Si tratta anche di me. E, onestamente, non voglio farlo. Amo il football, ma non è la mia vita. Tu lo sei.»

Ritroviamo un Jason sempre più protagonista anche all’università, che diventa una star, sempre più innamorato della sua Felicity che però sta trovando parecchie difficoltà ad ambientarsi alla sua nuova vita. Si sente spesso inadeguata e le sue fragilità vengono sempre di più a galla. Ho trovato un Jason molto cresciuto caratterialmente anche mantenendo il suo carattere ermetico e la sua durezza.

«Credo che la vita abbia i propri alti e bassi», disse, «ma affronteremo tutte le tempeste che incontreremo sul nostro cammino.»

Il football era il mio sogno. Ma Felicity? Lei era il mio per sempre.

Tra Asher e Mya sembra andare tutto a meraviglia, entrambi si sono ambientati tranquillamente all’università, lui ha trovato un’equilibrio tra gli studi e lo sport ed è pronto a compiere il grande passo. Si sente spesso insicuro in ambito dell’amore e la ritrosia di Mya lo fa vacillare e non poco. Per me Ash quando è con Mya, lo vedo sempre un po’ sottotono cosa che invece quando lo ritrovo in gruppo con gli altri non traspare.

Felicity era la ragazza giusta per me. Lo sentivo nella mia anima, proprio come sapevo che il cielo era blu e che l’erba sotto i miei piedi era verde. Un giorno, le avrei messo un anello al dito e il mio bambino nella pancia. Lei era il mio cuore. Ma il football? Il football era la mia vocazione.

Aileen ha trovato il suo mondo all’università, si sente realizzata in ambito artistico ma, ahimè, nota che il suo Cameron non è altrettanto felice. La lontananza da casa e dal fratellino lo stanno divorando anche se lui cerca di celarlo in tutti i modi.
Sapranno i protagonisti superare i vari ostacoli che la vita gli metterà sulla loro strada? Non vi resta che leggerlo.

«Due anni fa, credevo che l’unico modo per arrivare in cima fosse attraverso una rigorosa determinazione e una ferrea concentrazione. Non indorerò la pillola: ero uno stronzo piuttosto arrogante. Poi, Felicity è entrata nella mia vita e mi ha fatto capire che non dovevo essere così. L’amore non ci rende deboli, ci rende forti. Il football è sempre stato il mio sogno, sempre. Ma cos’è un sogno senza una bella ragazza al tuo fianco e un futuro di fronte a te?»

Anche in Il mio traguardo sei tu, L. A. Cotton è riuscita a trasportarmi dentro la storia, ha creato della suspense e degli ostacoli non poco indifferenti. Ho trovato tutti i personaggi cresciuti caratterialmente, sì, sbagliano ma quanta strada hanno fatto dal primo libro!
Quindi non mi resta che consigliarvene la lettura, ma fate attenzione va letto solo dopo aver letto i precedenti altrimenti non si capirebbe niente.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.