Recensione Benny di SR Grey

Continuiamo con la Recensione Benny di S. R. Grey terzo capitolo della serie Boys of winter edito dalla Quixote edizioni.
In questo libro finalmente si parlerà di Benny e dei suoi demoni che abbiamo avuto modo di conoscere nei libri precedenti.

Recensione Benny di SR Grey

Titolo: Benny Link Amazon
Titolo originale: Complications on ice
Serie: Boys of Winter # 3
Autore: S. R. Grey
Editore: Quixote Edizioni
Data uscita: 18 dicembre 2020
Pagine: 257
Narrazione: prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Boys of Winter:
01. Brent
02. Nolan
03. Benny
04. Caution on ice
05. Player on ice
06. Vows on ice
07. Illusion on ice
08. Forbidden on ice
09. Bet on ice
10. Dare on ice

Sinossi

A Benjamin “Benny” Perry, amante del divertimento e giocatore di hockey professionista, importa solo di tenere il punteggio, sia in pista che fuori. Grazie alla sua bellezza e al suo atteggiamento rilassato, le donne si gettano in massa ai suoi piedi. Ed è fantastico così. In questo modo, le cose rimangono semplici e lineari.
Peccato che tutto stia per cambiare.

Quando Benny decide di dare una lezione al suo allenatore, corteggiandone la figlia Eliza, appena tornata a Las Vegas in circostanze misteriose, imprevisti e complicazioni iniziano ad abbondare. Quella che incomincia come una semplice conquista, presto diventa tutt’altro, perché Benny inizia a provare dei sentimenti sinceri per Eliza.
Ma c’è qualcosa che non va.

Sebbene Eliza sia coinvolta tanto quanto lui, Benny ha la sensazione che gli stia nascondendo qualcosa.
O qualcuno.
Quello che non potrà mai immaginare è che Eliza gli sta nascondendo di avere una bambina. Ma la cosa non finisce qui. Anche il padre di sua figlia è un giocatore di hockey. Ed è il suo nemico giurato.
E per aggiungere altra carne al fuoco, adesso anche lui si è unito alla squadra.

Recensione di Ines

Eccomi con la Recensione Benny di SR Grey, che oggi chiuderà la giornata. In questo terzo libro della serie, si parlerà di Benny e Eliza che abbiamo già avuto modo di conoscere nei libri precedenti. Se negli scorsi libri abbiamo conosciuto alcune oscurità e vizi di Benny, non sappiamo cosa Eliza nasconda e cosa le sia successo per tornare a casa dai genitori e cambiare università.

«Odio fartelo notare,» inizia. «Ma sembra proprio che qualcuno in preda al mal di pancia non sia riuscito a trattenersi e l’abbia fatta in un vasetto.» «Benny, è disgustoso,» esclamo, anche se ha totalmente ragione.

Benny è uno dei giocatori più importanti della sua squadra di Hockey, è un Dio sia in campo che fuori; nel primo caso insieme a Nolan e Brent creano il trio formidabile d’attacco che fa vincere partita dopo partita alla squadra fino a portarla a vincere la Stanley Cup, mentre fuori le donne cadono letteralmente ai suoi piedi. Bello da far paura, con capelli lunghi e biondi, con un fisico muscoloso e sexy incarna alla perfezione il sosia di Thor.

Abbasso la testa per baciarla, fregandomene di dove ci troviamo. Questa ragazza mi sta tatuando il cuore, lasciando il suo segno. E il tatuaggio è dannatamente grande.

In questo libro lo ritroviamo all’inizio della nuova stagione alle prese con gli unici due vizi che gli sono rimasti: il sesso occasionale con donne di cui non ricorda il nome e le ciambelle glassate al cioccolato e sembra non riuscire a darci un taglio. Partecipa regolarmente alle riunioni settimanali per ex alcolisti ed è proprio grazie alle raccomandazioni del suo sponsor che cerca di non correre dietro a tutte le gonnelle.

Sebbene sia favorevole a questo aspetto della dieta dell’omogeneizzato che riguarda il ciuccio, non ci penso due volte a dichiarare: «Per quanto riguarda le patate dolci, invece, mi rifiuto categoricamente.»

Eliza è la figlia del coach ed è off limits per tutti i giocatori della squadra. Ha abbandonato la sua vecchia vita a Washington ritrasferendosi a casa dei genitori per riuscire a finire ultimo semestre d’università perché la sua vita è cambiata drasticamente; infatti è una ragazza madre e nessuno deve sapere chi sia il padre.

Mi sbagliavo su Dylan, però. Inizia subito a fissarmi come se fossi andato completamente fuori di testa. «Che cazzo è quella cosa che hai in bocca?» chiede. «Non è un fottutissimo ciuccio?» «Scì,» balbetto in modo confuso, con le labbra intorno alla tettarella di gomma. Lui scuote il capo. «Tu, amico mio, sei impazzito.»

Quando i due s’incontrano per la prima volta, si piacciono immediatamente, Benny all’inizio vuole solo giocare e portarsi a letto Eliza; per lui è solo una sfida contro il coach ma conoscendola meglio proverà per lei una forte attrazione, non solo sessuale. Diventano in primis amici, infatti le loro battute e battibecchi mi hanno tenuta incollata alle pagine ed alcune scene sono state esilaranti: dovevo fermarmi nella lettura da quanto ridevo.

«Le seconde possibilità sono doverose, Benny. Ed è un principio che vale per tutti.»

Come i due libri precedenti, ho amato tantissimo anche questo, una serie che al momento non ha avuto nessuna sbavatura. I personaggi sono ben caratterizzati, in questo capitolo non appaiono tanto i vecchi personaggi e questo mi è dispiaciuto molto.
Trovo la scrittura della Grey molto coinvolgente, mi trasmette sempre tantissime emozioni e ogni volta che arrivo all’ultima riga del libro mi sento sempre un po’ triste perché già so che mi mancheranno tutti i personaggi.
Consigliatissimo!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.