Recensione Tutta la pioggia del cielo di Angela Contini

Con la Recensione di oggi, andremo a parlare di un’altra scrittrice italiana. Stiamo parlando di Angela Contini con Tutta la pioggia del cielo. Andiamo a conoscere i due protagonisti!

Recensione Tutta la pioggia del cielo di Angela Contini

Titolo: Tutta la pioggia del cielo Link Amazon
Serie: Vermont # 1
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Data Uscita: 30 giugno 2016
Pagine: 216
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Vermont:
01. Tutta la pioggia del cielo
02. Tutte le stelle del cielo
03. Tutto l’infinito del cielo
3.5. Tutte le nuvole del cielo
04. Tutti i colori del cielo
05. Tutta la neve del cielo
06. Fino alla fine del cielo

Sinossi

Lui odia le scemenze, è vegano e innamorato della natura. Lei odia le rane, ha paura degli animali e quando si mette in testa una cosa non c’è verso di farle cambiare idea. Victoria è una scrittrice di successo in crisi creativa. Il suo agente, per aiutarla a superare l’impasse, la spedisce da Chicago in una tranquilla fattoria nel Vermont, dove il silenzio è l’unica cosa che non manca.

Nath è di una bellezza selvaggia, ma burbero e scostante fino alla maleducazione. Ha deciso di rinunciare a un lavoro prestigioso per dedicarsi alla vecchia fattoria del padre, anche se è sempre più schiacciato dai debiti. Perciò la sorella Susan gli propone di affittare una stanza a una ragazza di città con il blocco dello scrittore che, assicura, non gli darà alcun fastidio. E invece i guai, sotto forma di un viso pieno di lentiggini e inappropriati tacchi alti, stanno per arrivare…

Recensione di Giulia

Premetto che questo è il primo libro che leggo di Angela Contini. Qualche anno fa ho avuto un “blocco” con le autrici italiane e mi ero decisa a non leggere più nulla, ma poi ne ho scoperte alcune che ho adorato fin dall’inizio e da allora ho deciso di dare un’altra occasione alle scrittrici del nostro paese.

I protagonisti di Tutta la pioggia del cielo sono Nath, un giovane contadino che cerca di rimanere a galla nel mare di debiti che suo padre gli ha lasciato, e Victoria una famosa scrittrice che è molto più “ragazza da città”.
I due si incontreranno perché victoria ha bisogno di ispirazione e il suo manager (cognato della sorella di Nath) la invita a trasferirsi lì in campagna e respirare aria nuova.
Purtroppo però i loro caratteri non collimano e i due si ritroveranno spesso a battibeccare praticamente su qualsiasi cosa.

“-Pretty Creek non è Beberly Hills. Se vai in giro vestita in quel modo, con quei tacchi e quel tailleur stretto stretto, con quella giacchettina così alla moda…-
Non è stretto stretto il mio tailleur, e il poncho che lo sopra non è una giacchettina. Tiene caldo.
-È probabile che ti scambino per una escort.-
-Stai scherzando, vero?-
Lui sorride accendendo il motore. Da quella specie di ghigno non riesco a capire se si sta prendendo gioco di me, oppure parla sul serio.”

Pian piano però si conosceranno meglio e scopriranno delle cose dell’altro che mai avrebbero pensato. Questa cosa li farà avvicinare molto anche se Nath continua a rimanere restio nell’approcciarsi a lei.
Il finale, sarà uno dei più zuccherosi che abbia mai letto, sebbene sia comunque alquanto originale.

“Noi due siamo così diversi, come cielo e terra. Io sono la terra, arida per certi aspetti, incolta, bisognosa di cure. Lui è il cielo che contiene la pioggia che mi fa rinascere. E io ho bisogno di lui, come la terra secca ha bisogno di tutta la pioggia del cielo.”

Sebbene abbia trovato una scrittura alquanto scorrevole e una storia carina, i protagonisti non mi hanno molto entusiasmata. non ho trovato scene da batticuore o indimenticabili ma una storia semplice, anche se ci sono comunque momenti tensivi.
Mi è piaciuto molto il fatto che, alcuni capitoli, riguardavano la storia che stava scrivendo Victoria, ossia un libro scritto all’interno di un libro… un po’ all’inception per così dire. Questa è una delle cose originali trovate in questo libro e devo dire che forse mi ha entusiasmata più quel racconto che quello principale.

Ho trovato la seconda parte più coinvolgente della prima, anche perché succedono più cose diverse quindi il mio voto sarà una media delle due parti.
Do la sufficienza proprio perché mi è piaciuto il suo modo di scrivere ma la storia l’ho trovata un po’ troppo sdolcinata per i miei gusti. Comunque sono decisa a leggermi anche gli altri della serie!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *