Recensione Sai tenere un segreto? di Sophie Kinsella

La Recensione di oggi riguarda un libro da cui è stato appena tratto un film. Stiamo parlando di Sai tenere un segreto? di Sophie Kinsella. Andiamo a vedere di cosa parla!

Recensione Sai tenere un segreto? di Sophie Kinsella

Titolo: Sai tenere un segreto? Link Amazon
Titolo originale: Can you keep a secret?
Autore: Sophie Kinsella
Editore: Mondadori / Oscar bestsellers
Data Uscita: 24 maggio 2016
Pagine: 322
Narrazione: Prima persona, pov della protagonista
Finale: conclusivo

Sinossi

Emma Corrigan è una ragazza normale, lavora in una multinazionale ed ha un fidanzato simpatico. E come tutte le ragazze normali coltiva i suoi sogni, i suoi segreti e le sue paure. E proprio cercando di fronteggiare una delle sue più grandi paure, quella di volare, si trova a raccontare tutti i suoi più intimi segreti al suo compagno di viaggio, un simpatico americano. Che altri non è che…

Recensione di Giulia

Qualche giorno fa, girando su Facebook, sono incappata nella notizia che sarebbe uscito di lì a poco un nuovo film basato su un libro di Sophie Kinsella. Dato che amo molto questa scrittrice, e Sai tenere un segreto? non l’avevo ancora mai letto, ho deciso di cogliere la palla al balzo.
Premetto che, per me, i libri della Kinsella sono i più spassosi che abbia mai letto. Tutte le sue protagoniste si somigliano in quanto sono imbranate, inclini alle figuracce ma terribilmente simpatiche.

Attenzione: Se non amate gli spoiler vi consiglio di non leggere la recensione prima di aver letto il libro in quanto, dato che nella trama non viene detto, svelo l’identità di LUI.

Sebbene Emma Corrigan sia una ragazza volenterosa, non riesce proprio a tenersi un lavoro per più di qualche mese. Ma ora che lavora alla Panther Corporation da undici mesi, è fiduciosa che, non solo si terrà il lavoro, ma che avrà pure una promozione.
Questo sogno però lo vede infrangersi quando, durante un incontro a Glasgow con un partner della Panther, fa un casino terribile e se ne deve ritornare a Londra con la coda tra le gambe.

“Sto volando! È fantastico! Se Paul potesse vedermi ora, mi promuoverebbe su due piedi!
Mi avvicino alla scrivania e guardo Doug Hamilton dritto negli occhi. -Quando un consumatore apre una lattina di Panther compie una scelta con la quale afferma al mondo intero la propria immagine. Io chiedo alla Glen Oil di compiere questa stessa scelta.-
Mentre finisco di parlare, poso con decisione la lattina sul tavolo, afferro l’anello e, con un sorriso sicuro, tiro all’indietro.
Ah no!
È come l’eruzione di un vulcano.
La bibita frizzante al gusto mirtillo erompe con un sibilo dal cilindro, allagando la scrivania, carte e documenti di un liquido rosso violaceo e schizzando il davanti della camicia di Doug Hamilton.”

Questa giornata sfortunata, però, si conclude bene perché la hostess del suo volo di ritorno a Londra, per tirarla su di morale, le fa fare un upgrade in business così da godersi meglio il viaggio.
Emma si ritrova così a sedere vicino ad un uomo silenzioso e sulle sue. Il viaggio inizia bene finché l’aereo non si trova in mezzo a delle turbolenze e lei, che ha sempre avuto il terrore dei viaggi in aereo, inizia ad avere una crisi.
A quel punto, si aggrappa letteralmente al suo vicino iniziando a blaterale qualsiasi cosa le passi per la mente. Peccato che sono tutte cose che lei ha sempre tenuto per sé e che non aveva mai detto ad anima viva.

“-Non ho mai scalato una montagna, non mi sono fatta fare un tatuaggio, non so neppure se ce l’ho un punto G…-
-Come, scusi?- mi domanda l’uomo, apparentemente sconvolto, ma io lo sento appena.”

Il giorno dopo, però, Emma scopre che colui ha cui ha confessato i suoi segreti più intimi (anche cose sul suo lavoro) altri non è che Jack Harper, il capo dei capi della Panther Corporation, il CEO dell’impresa.
Riuscirà Emma a far finta di niente e, soprattutto a tenersi il lavoro?

Credo proprio che Sai tenere un segreto? sia il libro più bello che ho letto di Sophie Kinsella, non solo è divertente ma di fondo c’è anche uno spaccato della vita moderna. Dove sei considerato solamente se hai i soldi, che le donne vengono comunque viste diversamente dagli uomini nell’ambito lavorativo, che si farebbe di tutto per poter scalare la gerarchia, persino buttare addosso cattiverie ad altre persone.

Può non essere uno di quei libri indimenticabili, o che ti fanno battere il cuore, ma sta di fatto che la storia è così ben scritta e frizzante che ti fa dimenticare anche dove ti trovi.
Ho amato follemente il personaggio di Emma perché è proprio la donna comune per antonomasia e per questo è facilissimo immedesimarsi in lei, tant’è che non sono proprio riuscita a non piangere in alcuni punti.

Insomma consiglio vivamente di leggere questo libro, soprattutto in un periodo come questo dove ridere è diventato difficile!
E ora corro a vedermi il film.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.