Recensione Serpent and Dove di Shelby Mahurin

Con la recensione di Serpent and Dove di Shelby Mahurin, andiamo a scoprire questa bellissima storia molto travolgente ed emozionante.

Recensione Serpent and Dove di Shelby Mahurin

Titolo: Serpent And Dove – La strega e il cacciatore
Titolo originale: Serpent And Dove
Serie: Serpent and dove # 1
Autore: Shelby Mahurin
Editore: HarperCollins
Data Uscita: 10 settembre 2020
Pagine: 528
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: Cliffhanger

Serie Serpent and dove:
01. Serpent And Dove – La strega e il cacciatore
02. Blood And Honey – La strega e il cacciatore 2
03. Gods and Monsters – La strega e il cacciatore 3

Sinossi

Una strega e un cacciatore di streghe legati nel sacro vincolo del matrimonio. Quella storia poteva andare a finire in un unico modo: un palo e un fiammifero.

Due anni fa, Louise Le Blanc è fuggita dalla sua congrega e si è rifugiata a Cesarine, rinunciando a ogni forma di magia e vivendo di furti ed espedienti. Perché in quella tetra città le streghe come lei fanno paura. Vengono braccate. E mandate al rogo.

Reid Diggory è un cacciatore, ha giurato fedeltà alla Chiesa e da sempre vive secondo un unico, ferreo principio: uccidere le streghe. La sua strada non avrebbe mai dovuto incrociare quella di Lou, ma un perverso scherzo del destino li costringe a un’unione impossibile: il santo matrimonio. Ma anche se quella tra le streghe e la Chiesa è una guerra antica come il mondo, un nemico crudele ha in serbo per Lou un destino peggiore del rogo. E lei, che non può cambiare la propria natura e nemmeno ignorare sentimenti che stanno sbocciando nel suo cuore, si trova di fronte a una scelta terribile.

Recensione di Giulia

Louise è una giovane strega, una Dame Blanche per l’esattezza, e da due anni vive a Cesarine in quanto è scappata da sua madre. Lì vive rubando e cercando di non usare la magia, soprattutto perché in quella città le streghe che vengono catturate finiscono poi bruciate vive. Reid è un orfano, sua madre lo ha abbandonato quando era un neonato e l’arcivescovo lo ha preso con sé facendolo diventare un cacciatore di streghe, indottrinandolo alla Chiesa.

I due si incontrano proprio in una casa dove Lou ha rubato una cosa che potrà salvarla dalle grinfie di sua madre, Reid per poco non riesce a prenderla ma lei riesce a fuggire. Quando poi si rincontrano per caso, nasce un vero e proprio fraintendimento che li porterà a doversi sposare: lui per mantenere la sua reputazione e lei per cercare di avere più protezione.

“Era stato un incidente. Non l’avevo coinvolto intenzionalmente. Eppure… se il fraintendimento del pubblico poteva aiutarmi a sfuggire al rogo… Non avevo mai finto di essere una brava persona.”

Questa costrizione li porterà a conoscersi meglio e a scoprire cose sull’altro, soprattutto riguardanti il passato. Ma come la prenderà Reid nel venire a sapere che la donna di cui si sta innamorando non è altro che la personificazione di tutto ciò che lui più odia?

Primo libro della trilogia Serpent and dove, che ho iniziato a leggere perché molti ne parlavano bene.
I personaggi sono caratterizzati bene, soprattutto Lou, con la sua lingua lunga e la battuta sempre pronta, mi sono ritrovata sorridere più di una volta. Mentre ho preferito Ansel e Coco come personaggi secondari, entrambi molto leali e forti a modo loro.

“«Volevo ringraziarti… di tutto quanto.» Gli strinsi le dita con le mie, intirizzite. «Célie aveva ragione. Non ti merito. Sono entrata nella tua vita e l’ho rovinata.» L’altra sua mano si posò sopra la mia. Tiepida e salda. Mi stupii di vederlo sorridere. «Mi fa piacere che tu ci sia entrata.»”

Dalla storia invece mi aspettavo di più, essendo un fantasy credevo che l’azione la facesse da padrona rispetto alla storia d’amore, invece per tre quarti di libro è solo un conoscersi tra di loro, si risolleva un po’ solo sul finale. Non mancano però i colpi di scena e i vari intrighi tra il passato di lei e quello di lui.
Sicuramente un libro che si fa leggere bene ma se cercate un fantasy vero e proprio allora di certo questo libro non fa per voi. Io continuerò la lettura per capire dove l’autrice vuole andare a parare!

Recensione di Anna

Serpent And Dove è stata una lettura davvero piacevole, ricca di sorprese e di emozioni. Ho riso tanto e i colpi di scena sono davvero molti.
In questo primo libro di questa trilogia conosciamo Louise, una strega in fuga, e Reid un cacciatore esperto di streghe. Diciamo che i due quando si incontrano non si sopportano proprio, i litigi e i dispetti non mancano, ma anche le risate non sono da meno.
Lou e Reid sono gli opposti in tutto, lui è una persona pacata e seria, Lou invece è tutto l’opposto, prende la vita con molta spensieratezza, si porta dietro un bagaglio davvero pesante, ed è in fuga da qualcuno che tenta di ucciderla per una antica vendetta. Quando sono costretti a sposarsi, però, le scintille non mancano.

Tornai a immergermi tra le bollicine con un sospiro irritato. L’acqua mi arrivava alle clavicole. «Ora puoi guardare. Tutte le parti migliori sono coperte.» Sollevò una palpebra. Vedendomi al sicuro sotto la schiuma, si rilassò… per quanto ne fosse capace uno come lui. Certo che quel mio maritino sembrava proprio avere una scopa nel culo.

Più passa il tempo, più i nostri piccioncini imparano a conoscersi, Lou non ha il coraggio di svelare a suo marito che lei è una strega, troppa è la paura delle conseguenze. Ma tante sono le cose che non sanno e più si va avanti, più tutti i nodi vengono al pettine. Il loro rapporto cresce talmente tanto che quel matrimonio diventa una salvezza per entrambi.

Reid mi scostò delicatamente i capelli, e quel tocco leggero fu la mia rovina. Le sue labbra mi sfiorarono la curva del collo. Il sangue mi ruggì nelle orecchie. «“Non insistere con me perché ti abbandoni e torni indietro senza di te.”» Le sue dita mi scorrevano sul braccio in una carezza lenta, sofferta. Gli posai la testa sulla spalla e gli occhi mi si chiusero da soli, mentre le sue labbra continuavano a muoversi sul mio collo. «“Dove andrai tu andrò anch’io; dove ti fermerai mi fermerò.”»

La penna di Shelby Mahurin è davvero sublime, il suo modo di scrivere è scorrevole e mai prolissa, riesce a trasmettere cosi tante emozioni che vorresti che il libro non finisse mai.
I colpi di scena ti lasciano senza fiato e l’amore che nasce tra Lou e Reid è di quelli unici, che non si dimentica facilmente.

«Ho detto… cose terribili.» «Sì.» Mi incupii a quel ricordo. «Le hai dette.» «Non le pensavo davvero… tranne una.» Poggiò le mani sulle mie e mi guardò come se potesse scrutarmi nell’anima. Forse poteva. «Ti amo, Lou.» Gli occhi gli si riempirono di lacrime. «Non ho mai visto nessuno apprezzare qualcosa nel modo in cui tu apprezzi tutto. Mi fai sentire vivo. Solo essere in tua presenza è una droga. Tu sei una droga. Non importa se sei una strega. La maniera in cui vedi il mondo… voglio vederlo così anch’io. Voglio stare sempre con te, Lou. Non voglio mai più separarmi da te.» Non riuscii a trattenere le lacrime. «Dove andrai tu andrò anch’io.» Piano, con gesti attenti, premetti le labbra sulle sue.

Il finale di Serpent And Dove ti lascia senza fiato, non vedo l’ora di leggere ancora di loro nel prossimo libro che uscirà il 4 Marzo 2021 con il titolo Blood and Honey – La strega e il cacciatore 2.
Io lo leggerò sicuramente, e voi?

nove

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.