Recensione Sposa per contratto di Mary Balogh

Con la Recensione di Sposa per contratto di Mary Balogh, cambiamo genere e vi portiamo nella Londra del 1800 con una storia alquanto singolare. Venite a vedere di cosa si tratta!

Recensione Sposa per contratto di Mary Balogh

Titolo: Sposa per contratto Link Amazon
Titolo originale: The temporary wife
Autore: Mary Balogh
Editore: Mondadori
Data Uscita: 4 luglio 2015
Pagine: 270
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo           

Sinossi

Miss Charity Duncan non si fa illusioni sulla proposta di matrimonio di lord Anthony Earheart, marchese di Staunton. L’arrogante aristocratico è stato fin troppo chiaro su cosa voglia da lei: una moglie che, con la propria inadeguatezza, mandi in collera l’odiato padre e che poi esca per sempre dalla sua vita. In cambio, la famiglia di Charity riceverà il denaro di cui ha un disperato bisogno. Sfortunatamente, dopo aver accettato di prendere parte a quella farsa, Charity scopre di essersi innamorata di Anthony, e si rende conto che spezzare i voti matrimoniali potrebbe spezzarle anche il cuore.

Recensione di Giulia

Con Sposa per contratto, torno a leggere un libro di una delle più brave autrici di genere storico: Mary Balogh. Stavolta, però, ho deciso di cercarne uno singolo per non dover poi leggere tutta la serie e mi sono imbattuta in questo titolo che mi ha incuriosita molto.
I protagonisti sono Anthony e Charity, due personaggi del tutto opposti.
Charity è una donna di ventitré anni di famiglia abbastanza benestante che, dopo la morte di sua madre, ha dovuto badare ai suoi quattro fratelli più piccoli e per questo ha rinunciato ormai a “mettere su famiglia”. Ora che è morto anche suo padre, lasciando la famiglia piena di debiti e quasi in rovina, deve trovare un modo per riuscire a dar da mangiare ai suoi fratelli.

Anthony è il futuro marchese di Staunton e, sebbene abbia vissuto sempre negli agi, non ha mai ricevuto abbastanza amore da suo padre, anzi, spesso veniva picchiato. All’età di vent’anni, dopo la morta di sua madre, lui non ce la fa più e decide di andare via di casa lasciando i suoi quattro fratelli e non guardandosi più indietro.
Dopo otto anni, suo padre lo richiama a casa perché sta molto male, ma soprattutto perché vuole vederlo sposato con la figlia di un conte, suo amico. Anthony però decide di non dargliela vinta e di sposare una ragazza qualsiasi di basso ceto sociale pur di non dargliela vinta.

Ed è proprio così che i due si incontreranno per la prima volta. Lui ha bisogno di una moglie, lei ha bisogno di soldi ed entrambi non hanno nessuna intenzione di innamorarsi dell’altro.
Il destino, però, ci mette sempre lo zampino e il dover stare nella stessa casa per diverse settimane, li porterà a conoscersi di più e a capire che in realtà tutto quello che credevano dell’altro era sbagliato.

-Che cosa succederà quando incontrerete la donna che desiderate davvero sposare, con cui vorrete passare tutta la vita?-
-Non esiste donna con cui io possa considerare di condividere anche solo un anno della mia vita-.

Posso sicuramente affermare che io amo assolutamente la scrittura di Mary Balogh. Lei, insieme a poche altre scrittrici, è una di quelle che leggo anche senza dover vedere se la trama può piacermi o meno, so che comunque la sufficienza è assicurata.
E devo dire che anche con questo libro non posso non dargliela. La storia è davvero scorrevole e si legge bene, inoltre ti tiene così incollata alle pagine che ci pensi anche quando non puoi effettivamente leggere. Non ho trovato punti noiosi né ripetitivi, anzi, succede sempre qualcosa ma soprattutto pian piano veniamo a conoscenza del passato di Anthony per capirne di più i suoi atteggiamenti.

“-Ma io non intendo passare tutta la vita con lei- replicò il marchese -Una volta che sarà servita allo scopo la liquiderò con una bella pensione-”.

L’unica pecca che ho trovato è stato un finale non del tutto chiuso e un po’ affrettato. Non essendoci un’epilogo, la storia finisce solamente con il dichiarato amore e questo mi ha un pochino delusa.
Per il resto, non posso consigliare la lettura di Sposa per contratto, oltre a tutti gli altri libri scritti da questa fantastica autrice!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.