Recensione Amami ancora di Katy Regnery

Con la Recensione di oggi vi parliamo dell’ultimo libro della serie The summerhaven trio di Katy Regnery, dove i protagonisti sono i tre gemelli Haven. Amami ancora ha come protagonista Ian, il più scapestrato dei tre!

Recensione Amami ancora di Katy Regnery

Titolo: Amami ancora
Titolo originale: Loving irish
Serie: The summerhaven trio # 3
Autore: Katy Regnery
Editore: Quixote Edizioni
Data Uscita: 9 aprile 2021
Pagine: 279
Narrazione: Terza persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie The summerhaven trio:
01. L’uomo ideale Recensione
02. Sorridi per me Recensione
03. Amami ancora
3.5 Lasciati conquistare

Sinossi

Ian Haven e Halcyon Gilbert non si vedono dal diciassettesimo compleanno di Hallie…

…lo stesso giorno in cui Hallie giurò che non avrebbe mai più parlato con Ian finché fosse vissuta.

Hallie Gilbert ha avuto un anno particolarmente terribile. Quando suo marito l’ha lasciata dopo cinque anni di matrimonio, in pratica la figlia di quattro anni di Hallie, Jenny, ha smesso di parlare. Si aggiunga a questo che ha dovuto vendere il suo appartamento di Boston per pagare i conti esorbitanti della carta di credito del marito. Quello di cui Hallie ha bisogno è un autunno senza complicazioni al Colby Cottage, la casa estiva di famiglia a Sandwich, New Hampshire, dove lei e Jenny possano riorganizzarsi e capire cosa accadrà in seguito.

Ma il Colby Cottage, situato accanto al Campeggio Summerhaven, non è stato ben tenuto, e il cattivo stato in cui Hallie lo trova è quasi incredibile. Quando Rory Haven, il proprietario del campeggio vicino, decide che suo fratello Ian gestisca la ristrutturazione per Hallie, i suoi progetti per un autunno senza complicazioni diventano all’improvviso molto, molto più complicati.

Recensione di Giulia

Se avete letto i primi due libri di questa serie, conoscete già Ian e un po’ della sua storia passata, di come abbia combattuto contro la dipendenza all’alcool e di come i suoi due fratelli lo abbiamo aiutato a farlo. Non sappiamo però come Ian abbia iniziato a cadere in questa dipendenza e di come conosca Hallie, la migliore amica di sua cognata.
Come è successo con Rory e Brittainy, anche Ian e Halcyon si sono conosciuti durante l’adolescenza nel campeggio di famiglia degli Haven e tra i due è scoppiato subito il colpo di fulmine. Inizieranno così a vedersi di nascosto, perché a Ian è assolutamente vietato frequentare le ragazze del campeggio.

Ad un certo punto, però, ci sarà un misunderstanding tra loro che li porterà a dividersi e a non rivedersi mai più… beh, almeno fino a dieci anni dopo, quando Hallie è costretta a tornare lì, dove i genitori hanno un cottage, con sua figlia di quattro anni e il cuore spezzato per un brutto divorzio.
Quando arriva al Colby Cottage, avrà un ulteriore brutta sorpresa perché ritroverà la casa praticamente inabitabile e senza che fossero stati fatti i lavori di riparazione per cui aveva pagato.

A correre in suo aiuto, però, arriva Ian che pian piano riesce a rimettere la casa a posto e a instaurare un bellissimo rapporto con Jenni, la figlia di Hallie.
Ian è ancora perdutamente innamorato di lei ma sa anche che riconquistarla sarà un’impresa ardua visto il loro passato, ma cerca comunque di fare ammenda come può senza però forzare Hallie.

“Non poteva averla.
Ma non poteva evitare di volerla.
E tutto quanto faceva schifo.”

Il racconto è diviso tra passato e presente, Katy Regnery ci fa capire il motivo per cui i due protagonisti si sono lasciati mano a mano che la storia presente va avanti e non subito e questo crea un’alta aspettativa.
Interessante è stato anche vedere l’evoluzione della dipendenza di Ian che inizia proprio quell’infausto giorno e di come sia riuscito a venirne fuori, anche se comunque continua andare all’associazione alcolisti anonimi.
Bellissimo anche il rapporto di amicizia che ha con Jenni e di come lei abbia subito preso in simpatia quell’uomo barbuto.

“-Halcyon,- disse lui, interrompendo con la sua voce quei pensieri terribili. -Voglio che tu sappia una cosa.-
Fece una pausa, il silenzio teso e pesante mentre lei attendeva che continuasse. -Non ho mai smesso di amarti. Mai-“

Ian è sempre stato il mio personaggio preferito proprio perché era quello più “imperfetto” dei tre e forse proprio per questo è quello che mi è piaciuto di più. Amami ancora è una storia di seconde possibilità ma anche di rivalsa perché è riuscito a riprendere in mano la sua vita e anche a riconquistare la donna che amava.
mi è piaciuto anche perché si vede anche l’evoluzione delle storie delle altre due coppie ed è stato bello vedere come il loro lieto fine sia continuato.

In lingua c’è anche una specie di continuo dove il protagonista è Finian, cugino dei gemelli Haven, che abbiamo conosciuto molto bene in questo terzo libro, quindi spero vivamente che tradurranno anche quello.
Comunque, consiglio la trilogia, sono tutte storie molto belle e la scrittura è davvero molto ma molto scorrevole (io sono riuscita a leggerlo in due giorni) quindi è una lettura veloce e piacevole.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Torna alle Segnalazioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.