Recensione Time Il tempo tra me e te di Penny Reid

Con la Recensione Time Il tempo tra me e te di Penny Reid, vi parliamo del terzo e ultimo libro di questa meravigliosa trilogia. Finalmente sapremo come Abram e Mona riusciranno a vivere la loro storia d’amore e come sarà il loro lieto fine.

Recensione Time. Il tempo tra me e te di Penny Reid

Titolo: Time. Il tempo tra me e te
Titolo originale: Time
Serie: Le leggi della fisica # 3
Autore: Penny Reid
Editore: Always publishing
Data Uscita: 6 maggio 2021
Pagine: 250
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Le leggi della fisica:
01. Motion. Il moto dei cuori Recensione
02. Space. Lo spazio che ci unisce Recensione
03. Time. Il tempo tra me e te

Sinossi

Un anno
Un oceano a dividerli
Una fisica (innamorata)
Un musicista (ancora più innamorato)
Un amore complicato
Cosa potrebbe andare storto?

Mona DaVinci era da sempre abituata a mantenere il controllo di ogni dettaglio, ad analizzare e pianificare ogni aspetto della sua vita.
Da quando, però, si è innamorata di un carismatico musicista ha capito che formulare piani è inutile. Soprattutto quando la vita ci si mette di mezzo e manda all’aria tutti i programmi.
Mona e Abram, infatti, si sono appena ritrovati quando le loro carriere li costringono a separarsi.
Dopo averla lasciata ad Aspen, Abram è dovuto partire per una tournée in tutto il mondo.

Come frontman dei Redburn, adesso al culmine del successo, ha una responsabilità nei confronti della sua band, della sua etichetta discografica e dei suoi fan. Tutto questo non gli consente di stare accanto alla donna che ama.
Nonostante Abram abbia chiesto a Mona di fidarsi di lui e le abbia promesso che troveranno un modo per far funzionare la loro relazione, la razionale fisica ancora nutre dei dubbi sulla possibilità di costruire un futuro insieme.

Saranno in grado di trovare l’equilibrio tra le loro carriere così impegnative e la loro storia d’amore appena agli inizi?Solo il tempo potrà dirlo.

Recensione di Giulia

ATTENZIONE: Questo libro fa parte di una trilogia non conclusiva, per evitare spoiler, leggete questa recensione solamente se avete già letto i primi due volumi.

Eccoci finalmente (e purtroppo) arrivati alla parte conclusiva di questa meravigliosa storia d’amore tra un genio della fisica e un musicista. Devo dire che ho iniziato questa lettura con un po’ di tristezza, sapendo che poi non avrei più letto di loro ma anche con molta curiosità perché non vedevo l’ora di scoprire come avrebbero fatto a stare insieme, avendo due lavori che li avrebbero portati sempre in luoghi lontani tra di loro.

La vacanza ad Aspen è ormai finita e avevamo lasciato Mona a leggere le poche righe che Abram le aveva lasciato prima di partire per il suo tour.
Sebbene lei abbia fatto davvero dei grandi passi avanti riguardo alla fiducia che ha negli altri e in Abram, il fatto che non l’ha più sentito per una settimana, fa traballare quei muri.
D’altra parte però, come promesso, Mona decide di andare da sua sorella e di costruire quel rapporto che si era spezzato quando erano piccole.

“-Ti amo. Sono pazzo di te. Voglio te, soltanto te. Ma, Mona…- Poggiai la fronte sulla sua. -… Dio, non voglio correre nemmeno per un secondo. Voglio un primo appuntamento, e un secondo, e un terzo, e un ventitreesimo, e un ottantasettesimo. Voglio chiamate e messaggi. Voglio sapere come è andata una giornata nella vita di Mona DaVinci, ogni giorno.-“

Questo terzo volume si concentra molto su una specie di tabella di marcia, dove i protagonisti cercano di trovare almeno 24h di tempo libero per stare insieme in qualche città del mondo. Questo perché Mona ormai si è trasferita a Ginevra per lavorare al CERN e Abram ha un tour mondiale da portare avanti. Il loro amore è così forte che cercano di fare tutto anche solo per poter stare cinque minuti insieme, trovando sempre il tempo per sentirsi almeno al telefono.

Oltre al rapporto tra Mona e Abram, è stato interessante vedere soprattutto come cambia il rapporto che Mona ha con i suoi due fratelli, Lisa e Leo. Tutti e tre sono cresciuti con due genitori che mostravano affetto solamente dando loro denaro o con beni materiali, l’affetto vero lo hanno ricevuto solamente dai vari collaboratori domestici con cui stavano mentre i genitori erano a suonare in giro per il mondo.
Ognuno di loro, però, l’ha presa in modo diverso e ha cercato di riempire quel vuoto in modi differenti. Mona si è attaccata ancora di più allo studio, Lisa ha vissuto una vita sregolata e Leo ha cercato una famiglia negli amici di cui si circondava.

“-È arte viva, Mona.- Lo sguardo di Abram si fece adorante, intenso. -Stare con te è come vivere in una canzone.-“

Questa cosa ha fatto sì che la storia non si fossilizzasse solamente sui due protagonisti, ma ha abbracciato anche i personaggi secondari.
Anche qui ho amato follemente questi due protagonisti che Penny Reid ha delineato così bene che alla fine quasi riesci a capire ciò che provano e il motivo per cui si comportano in un certo modo. Non c’è mai un cambio repentino di carattere, soprattutto riguardo Mona, che ha avuto una maturazione molto lineare a ogni libro.

“-Voglio prendermi cura di te, quando lo vorrai, quando ne avrai bisogno. Voglio che tu ti fidi di me, e voglio poter contare sul fatto che anche tu ti prenderai cura di me.-“

Time. Il tempo tra me e te è il degno finale di una storia piena zeppa di emozioni, una storia che riesce a commuoverti ma anche a farti sbellicare dalle risate, riesce a sorprenderti ma anche a farti riflettere, insomma è una di quelle serie che vanno assolutamente lette, magari anche più di una volta.
I dialoghi sono assolutamente brillanti e la scrittrice è stata brava anche ad affrontare un argomento delicato, come la violenza fisica e psicologica, facendo comprendere a pieno le emozioni che prova la vittima anche a distanza di anni.

Insomma, tutto questo solo per dirvi che, a parer mio, è una !elle più belle serie che abbia mai letto e che Penny Reid va di diritto nella lista delle mie autrici preferite.
Il voto che do è più un voto all’intera serie che a questo libro specifico.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.