Recensione La chiave a stella di Primo Levi

La chiave a stella di Primo Levi

La recensione di oggi vi parla di La chiave a stella di Primo Levi edito da Einaudi. Libro ottimista dell’autore dove trent’anni dopo Auschwitz scrive questo libro di letteratura industriale con il quale vinse il premio Bergamo e il premio Strega nel 1978.

La chiave a stella di Primo Levi

Titolo: La chiave a stella Link Amazon
Autore: Primo Levi
Editore: Einaudi
Data Uscita: 28 Settembre 2015
Pagine: 198
Finale: conclusivo

Sinossi

Faussone, il protagonista di questa “opera prima” di Primo Levi, ovvero del suo primo romanzo d’invenzione, è un operaio specializzato che si lascia alle spalle la dura esperienza della catena di montaggio alla Lancia e gira per il mondo a montare gru, ponti sospesi, strutture metalliche, impianti petroliferi. Il libro più ottimista e ironico di Primo Levi.

Recensione di Gabriella

Questo libro è suddiviso in quattordici racconti, dove Faussone, operaio specializzato, va in giro per il mondo come montatore e si ritrova a vivere situazioni particolari in base al posto in cui si trova e racconta questi episodi al narratore con il quale si trova in Russia per un lavoro.
Solo l’ultimo di questi quattordici racconti è realmente accaduto, a differenza degli altri.

“-Sa cosa è?- mi ha chiesto.
-Polvere,- ho risposto io.
-Sì, ma la polvere delle strade e delle case non arriva fin qui. Questa è polvere che proviene dalle stelle-“.

Probabilmente le mie aspettative erano altissime avendo letto Se questo è un uomo e La tregua. Sapevo che erano libri diversi, molto diversi, ma in questo libro non sono riuscita a trovare quella “chimica” che mi aveva tenuta attaccata ai libri precedenti e me ne dispiace molto.

Come molte volte mi è capitato, se le aspettative sono basse mi capita di ricredermi, ma questa volta, purtroppo, mi sono dovuta ricredere al contrario.

So che in molti non saranno d’accordo con me, ma probabilmente l’ambientazione dei racconti non mi ha permesso di entrare in contatto con il personaggio e in alcuni casi l’ho trovato persino monotono e noioso.

cinque

Se anche tu lo hai letto o vuoi leggerlo, lasciaci pure un commento!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.