Recensione The Lovepost di LJ Shen

Con la Recensione di The Lovepost Un amore da prima pagina di LJ Shen, entriamo nel mondo dell’office romance. I protagonisti, infatti, lavorano nel campo del giornalismo. Andiamo a vedere di cosa parla questo libro!

Recensione The Lovepost di LJ Shen

Titolo: The lovepost. Un amore da prima pagina Link Amazon
Titolo originale: Dirty headlines
Autore: L. J. Shen
Editore: Always publishing
Data Uscita: 28 ottobre 2021
Pagine: 334
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Sinossi

Judith “Jude” Humphry ha appena ottenuto un lavoro che potrebbe realizzare i suoi sogni alla LBC, l’emittente televisiva più seguita d’America, quando viene investita da una notizia scoop: il nuovo direttore nonché figlio del proprietario dell’intero colosso dei media è Célian Laurent.
Célian è una vera e propria celebrità nell’élite di Manhattan, ma soprattutto è lo stesso affascinante sconosciuto dall’ingannevole accento francese con cui Jude ha trascorso una notte selvaggia appena qualche settimana prima.

Nonostante la coincidenza certamente imbarazzante, Jude avrebbe potuto comunque sperare di fare una buona impressione sul suo nuovo capo se non fosse che, in quella famosa serata, stava attraversando un momento davvero disperato e prima di sgattaiolare via dalla lussuosa suite d’albergo, aveva anche rubato il portafoglio a Célian.
Il primo giorno di lavoro, basta un solo incrocio di sguardi per accendere la rivalità tra i due.

Célian ha un cuore di pietra, è noto per essere implacabile e in più è fumante di rabbia perché qualcuno è riuscito a prendersi gioco di lui, ma anche Jude Humphry è una ragazza caparbia, impertinente, decisa a diventare una giornalista, come ha sempre sognato. Per cui, non ha alcuna intenzione di mollare per colpa di un capo tiranno, ricco, privilegiato, glaciale e arrogante.
E così per Célian e Jude, ogni giorno in redazione si trasforma in una battaglia. Ma è quando sono da soli che comincia la vera guerra… per non finire di nuovo l’uno tra le braccia dell’altra!

Recensione di Giulia

Ho iniziato la lettura di The lovepost dopo aver letto tante persone entusiaste di questo libro e della scrittura di LJ Shen, che io avevo avuto già modo di apprezzare con “Il ladro di baci”. Forte di questa cosa, mi è venuta tantissima voglia di leggerlo.

Judith (per gli amici Jude), ha una vita che dire che è problematica è dire poco. Sua madre è morta di cancro quando lei era piccola, suo padre è malato, lei è senza lavoro e sta praticamente affogando sotto le bollette e le spese mediche del padre. Come se non bastasse, scopre che il suo fidanzato, Milton, con cui sta insieme da anni, la tradisce con il capo di lui. Insomma, non gliene va bene una!

Ciò che però la salva è il suo carattere forte, Jude è combattiva, testarda, ambiziosa e, di sicuro, non si fa mettere i piedi in testa proprio da nessuno.
Solo per una sera, decide di non pensare a tutti i suoi problemi e di lasciarsi andare con uno che ha conosciuto in un locale. Peccato che, quella che credeva fosse una notte da una botta e via, diventi il suo peggior nemico nonché suo capo. Ma Jude non può permettersi di perdere il lavoro!

Célian, insieme ai suoi genitori, è il proprietario di un importante emittente televisiva. È bello, ricco e altamente stronzo. La sua vita è basata sulle apparenze e questo gli è sempre stato bene finché non conosce Jude, la ragazza che si era portato a letto qualche settimana prima e che aveva avuto il coraggio di lasciarlo da solo e senza portafoglio.

“La sua padronanza di sé mi snervava e affascinava al tempo stesso. Era forgiato con le fattezze di un dio, ma appariva pieno di vita e caldo al tatto come un mortale. Offuscava il mio giudizio, mi incasinava i sensi e mi sembrava che bollenti lingue di desiderio mi lambissero lo stomaco dall’interno.”

All’inizio i due si scontreranno senza esclusione di colpi, anche se l’attrazione che provano riuscirà sempre a vincere sull’odio che provano a vicenda.
Jude dovrà fare i conti con il fatto che non è vero che lei sia incapace di amare, ma che semplicemente non si è mai lasciata andare in una relazione. Di contro, Célian dovrà imparare a gestire questi nuovi sentimenti che prova e a cercare di esternarli non comprando cose materiali, come fa sempre.

“Prima si era infilata nel mio letto, poi sotto la mia pelle, poi nel mio cuore. Non c’erano tessuti più profondi di quello, quindi era rimasta lì, allargandosi sempre di più finché dentro di me non era rimasto più spazio. Se Judith mi avesse tagliato, dalle mie vene sarebbe uscita lei.”

Un libro che non ha per nulla deluso le mie aspettative. Una storia bella e ben scritta che ti tiene incollata alle pagine e ti strappa anche qualche sorriso.
Sarà che io adoro le donne che tengono testa agli uomini (soprattutto quando sono così stronzi) e adoro anche quando quest’ultimi non perdono il loro essere solo perché si innamorano di una donna.
Personaggi ben caratterizzati, sia i protagonisti che i personaggi secondari che ho adorato, soprattutto il papà di Jude!

Non posso non dargli il massimo dei voti, soprattutto per il finale che è stato adatto alla storia, non forzato, né frettoloso, anche stavolta per me LJ Shen ha fatto centro.
Consiglio vivamente la lettura a chi ama i romance in generale ma anche a chi voglia leggere qualcosa di leggero per svagare la mente.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.