Recensione Infinito + 1 di Amy Harmon

Con la Recensione di Infinito + 1 di Amy Harmon, vi parliamo di una storia che parla di seconde occasioni e di rinascita. Andiamo a conoscerne i protagonisti!

Recensione Infinito + 1 di Amy Harmon

Titolo: Infinito + 1 Link Amazon
Titolo originale: Infinity + one
Autore: Amy Harmon
Editore: Newton Compton
Data Uscita: 15 febbraio 2016
Pagine: 351
Narrazione: Prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Sinossi

Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite.

Recensione di Giulia

La storia, in sostanza, parla di due persone che si sentono e sono a metà esattamente per lo stesso motivo.
Bonnie ha perso la sua gemella a causa di una leucemia e dentro di sé porta non solo il dolore di non averla più con lei, ma anche di non esserci stata quando è successo.

Infinity, detto Finn, ha invece perso suo fratello durante una rapina. Lui c’era mentre suo fratello gli moriva tra le braccia e anche lui si sente in qualche modo in colpo per quello che gli è successo. Ma il destino ha deciso che le loro strade dovevano incontrarsi.

“E Finn non riuscì più a controllarsi. I suoi principi si trasformarono subito in gusci vuoti. Chiamatela debolezza. Chiamatela mancanza di convinzione. Chiamatelo amore.”

Bonnie, sebbene viva una vita che molti sognano di avere, si sente oppressa dalle responsabilità e da sua nonna, che le comanda la vita. Lei si ritrova quindi a fare tutto ciò che gli altri le dicono ed è arrivata a un punto che l’unica soluzione per lei è morire.

Fortunatamente, Finn la vede e le salva la vita ma, da quel momento, Bonnie decide di unirsi a lui nel suo viaggio verso Las Vegas, un viaggio che li porterà a conoscersi l’un l’altro ma anche loro stessi.

“-Quanto fa infinito più uno?- sussurrò Bonnie, e baciò la bocca seriosa di Finn. E lui rispose con il cuore, anziché con la testa. -Dopotutto non fa infinito. Non fa nemmeno due. Fa uno, Bonnie Rae. Lo hai detto anche tu. Tu e io? Siamo due metà di un intero. Siamo uno.»

Anche se questo è solo il terzo libro che leggo di Amy Harmon, per me si conferma come una delle mie autrici preferite. La sua è una scrittura scorrevole e le storie sono sempre abbastanza originali. Riesce anche a sviscerare bene i sentimenti dei personaggi, tanto che non fai per nulla fatica ad immedesimartici.

Ho adorato la dolcezza di Finn e la pazzia di Bonnie, sono così diversi tra loro che non potevano non creare un’accoppiata vincente, proprio come Bonnie e Clyde.
Mi è piaciuta molto la storia e il loro conoscersi tramite i piccoli avvenimenti che gli capitavano.

Unica pecca è che tutta la parte del viaggio è stata scritta bene ma, arrivati all’ultimo, quando le cose iniziano a risolversi, la scrittrice ha speso poche pagine per chiarire il tutto e rendere loro il lieto fine. Mi sarebbe piaciuto leggerne un po’ di più!

Consiglio la lettura di questo libro anche se gli altri due mi erano piaciuti di più!

otto

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.