Recensione Indomita attrazione di Julie Garwood

Con la Recensione di oggi, vi parliamo del secondo volume della serie Highlands’ lairds: Indomita attrazione di Julie Garwood.

Recensione Indomita attrazione di Julie Garwood

Titolo: Indomita attrazione Link Amazon
Titolo originale: Ransom
Serie: Highlands’ lairds # 2
Autore: Julie Garwood
Editore: Mondadori
Data Uscita: 1 ottobre 2016
Pagine: 385
Narrazione: Prima persona, pov multiplo
Finale: conclusivo

Serie Highlands’ lairds:
01. Tu e nessun’altra Recensione
02. Indomita attrazione
03. Nera come l’ombra

Sinossi

Da quando è rimasta orfana di madre, ogni sera Gillian percorre il passaggio segreto che la conduce in camera di sua sorella Christen, addormentandosi fra le sue braccia. La notte in cui il barone Alford attacca di sorpresa il castello e uccide il loro padre, però, soltanto Christen riesce a fuggire.

Affidata alle cure dello zio, Gillian diventa una donna forte e sicura di sé, ma deve affrontare l’ennesimo oltraggio: Alford le ordina di ritrovare Christen e di recuperare lo scrigno di re Giovanni che lei custodisce. Inizia così un viaggio pieno di imprevisti e colpi di scena, durante il quale incontra Brodick Buchanan, prode guerriero scozzese che si offre di aiutarla. La vicenda di onore e vendetta si accende così di audace sensualità, di passione travolgente…

Recensione di Giulia

Continuo la lettura di questa serie storica ambientata nelle Highlands scozzesi. Avevamo lasciato Brodick partire per l’Inghilterra insieme a Ramsey per poter riuscire a trovare anche lui una donna che potesse amare come Iain faceva con Judith, ma qui veniamo a sapere che la ricerca è stata vana e che i due sono poi tornati nelle loro terre.

Gillian ha circa cinque anni quando, rimasta orfana della mamma, si vede svegliare nel cuore della notte da suo padre. I nemici stanno attaccando il castello e lei e sua sorella Christen devono scappare insieme a dei fedeli guerrieri del padre e a un cofanetto di estremo valore. Quella purtroppo sarà l’ultima notte in cui lei rivedrà il padre che viene ucciso. Christen è dispersa e lei viene riacciuffata e mandata a vivere dallo zio Morgan che si prenderà cura di lei.

Passano gli anni e il passato bussa alla porta di Gillian che dovrà affrontare numerose difficoltà ma sempre con il coraggio che la contraddistingue. Durante le varie peripezie in cui incapperà dovrà far fronte anche al ritrovamento di sua sorella e al motivo per cui il padre voleva a tutti i costi che loro proteggessero quello scrigno.

“-Io ti avrò, Gillian.-
Colta alla sprovvista dalla veemenza del tono, la ragazza scosse il capo: -No.-
-Sì,- controbatté lui, la voce a quel punto dura, determinata. -Sappi questo. Nessun altro ti toccherà mai. Tu appartieni a me.-
-E quando avresti preso questa decisione?-
-Quando hai ammesso di amarmi. Lo sapevo già, ma era come se avessi bisogno di sentirtelo dire.-“

Dire che questo sia un bel libro è davvero riduttivo. Già dal primo volume il personaggio di Brodick mi aveva ispirato molto e qui ho trovato la conferma, insieme alla protagonista femminile che ha tutto quello che amo in una personaggio. Entrambi sono un’accoppiata vincente e il fatto che il libro non si basi solamente su loro come coppia ha dato quella marcia in più.

“-Ogni uomo ha una debolezza,- le spiegò paziente lui. -Scoprirò la loro, te lo giuro.-
-Ogni uomo?-
-Sì,- rispose Brodick con enfasi.
Le spostò la mano dietro il collo, intrecciandosi i riccioli intorno al pugno, e le spinse indietro la testa. Il viso di lui incombeva sopra il suo, il respiro caldo e dolce, mentre la fissava negli occhi.
-E qual è la tua debolezza, Brodick?- chiese Gillian.
-Tu.-“

Julie Garwood per me è una delle regine del romance, le sue descrizioni ti fanno sempre entrare nell’ambientazione e nella storia stessa e i suoi personaggi sono forti ma nascondono sempre quella debolezza che li rende più umani.
Ho letteralmente divorato il libro e mi sono ritrovata a volere che non finisse mai.

L’unica pecca (se proprio voglio fare la pignola) è il finale che ho trovato un pochino affrettato ma è stato comunque abbastanza soddisfacente.
Sebbene si possa benissimo leggerlo senza aver letto il primo volume, io consiglio comunque di leggerli in ordine di uscita in quanto qui ritroviamo anche la coppia Iain e Judith.
Decisamente consigliato!

Se anche tu vuoi dirci la tua non esitare e commenta qui sotto. Saremo felici di sapere anche la tua opinione.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla HomeTorna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.