Recensione Sposa in fuga di Barbara Riboni

Con la Recensione di Sposa in fuga di Barbara Riboni, vi parliamo del secondo volume della serie Scottish brides, dove stavolta la protagonista è Kathleen MacBain!

Recensione Sposa in fuga di Barbara Riboni

Titolo: Sposa in fuga Link Amazon
Serie: Scottish brides # 2
Autore: Barbara Riboni
Editore: Self publishing
Data Uscita: 9 dicembre 2021
Pagine: 178
Narrazione: Terza persona, doppio pov
Finale: conclusivo

Serie Scottish brides:
01. Sposa per una notte Recensione
02. Sposa in fuga
03. Sposa del signore

Sinossi

Scozia, Medioevo
Kathleen non ha mai avuto un carattere docile e, quando la sua famiglia le impone un matrimonio con un uomo che non ama, fugge da Benkirk per incontrare il suo innamorato sulle coste della Scozia orientale.
Da lì scapperanno insieme alla volta di Edimburgo, per sposarsi e vivere felici. Robert si trova a inseguire la donna promessa al suo Signore, Aidan MacLellan, e per farlo è costretto a ripercorrere i sentieri dolorosi del suo passato.
Conosce bene le terre che Kathleen dovrà attraversare per raggiungere Saint Andrews visto che ci è cresciuto. Ma le insidie più temibili da affrontare sono quelle per il suo cuore perché si sa, purtroppo, a volte la storia si ripete…

Recensione di Giulia

Quando Kathleen MacBain scopre che suo padre ha deciso di farla sposare con Aidan MacKLellan, decide di fuggire, forte anche del fatto che il suo promesso sposo, un’artista, l’aspetta a Saint Andrews per imbarcarsi insieme e andare a Edimburgo. Quello che non sa però è che suo padre ha mandato un gruppo di uomini a cercarla e tra questi c’è anche Robert.

Sono ormai quasi dieci anni che Robert vive e combatte con i MacLellan, ma il suo cuore appartiene a un altro popolo e il dover andare in cerca di questa ragazzina lo porterà proprio ad attraversare quelle terre da cui era scappato anni prima.

“Tra gli uomini di Aidan era quello che proprio non aveva potuto esimersi dall’imbarcarsi in quell’avventura, perché tra tutti era quello che conosceva meglio le Lowlands. Lui non stava viaggiando come gli altri verso territori sconosciuti, lui stava tornando a casa.”

Quando Robert finalmente riesce a prenderla, non sa ancora che quello sarà l’inizio della sua nuova vita e che il suo passato e il suo futuro si scontreranno, tanto che lui dovrà fare delle scelte che non può più rimandare.

Anche stavolta una storia molto breve ma ben scritta. Il personaggio di Robert è ben caratterizzato e mi è piaciuta tutta la storia che c’era del suo passato. Sicuramente è una persona molto paziente visto che Kate lo esaspererà proprio fino alla fine.

“-Mumì,- disse con tono cerimonioso e con un profondo inchino -ti presento Lady Kathleen MacBain, anche detta Gatta Selvatica.-“

Devo dire però che ho preferito il primo volume, qui la storia sempre davvero molto accelerata e avrei preferito uno svolgimento più meno veloce e che si concentrasse meglio sull’evoluzione dei loro sentimenti.
Comunque è stata una lettura piacevole che ha aperto la strada anche per la terza storia, dove vedremo come protagonista un personaggio incontrato qui.

otto

Se anche tu lo hai letto e vuoi dire la tua non esitare e commenta qui sotto!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.