Recensione Come accalappiare un milionario di Max Monroe

Come accalappiare un milionario di Max Monroe

La recensione di oggi vede il terzo e ultimo romanzo della serie Billionarire Bad Boys: Come accalappiare un milionario di Max Monroe edito dalla Always publishing. Andiamo a scoprire subito di cosa tratta.

Questo articolo è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente quando venduto e spedito direttamente da Amazon. Sono esclusi prodotti di Venditori terzi sul Marketplace di Amazon. Verifica i termini e condizioni dell’ iniziativa Bonus Cultura 18app e di Carta del Docente.

Come accalappiare un milionario di Max Monroe

Titolo: Come accalappiare un milionario Link Amazon
Titolo originale: Scoring the Billionaire
Serie: Sporchi milionari #3
Autore: Max Monroe
Editore: Always Publishing
Data Uscita: 23 Settembre 2021
Pagine: 274
Narrazione: Prima persona, pov alternato
Finale: Conclusivo

Serie Sporchi milionari:
01. Come far perdere la testa al capo Recensione
02. Come incastrare un rubacuori
03. Come accalappiare un milionario

Sinossi

Wes Lancaster è un brillante uomo d’affari, proprietario di una catena di ristoranti di grido e addirittura di una squadra di football, i NY Mavericks. Estremamente competitivo e un tantino immaturo, Wes è deciso a godersi al massimo i vantaggi della sua vita privilegiata, divisa unicamente tra lavoro e divertimento, senza mai impegnarsi seriamente.

Winnie Winslow ha da poco lasciato il suo frenetico lavoro in ospedale per potersi dedicare di più alla sua bambina di sei anni, e così è diventata il nuovo medico di squadra dei Mavericks. Cresciuta con quattro fratelli, Winnie è una donna affascinante, determinata, e che di certo sa come farsi valere. Forse è proprio a causa del suo caratterino che, un giorno, si ritrova negli spogliatoi della squadra a ricoprire di insulti il suo capo, Wes Lancaster.

Nonostante l’increscioso incidente, tra Wes e Winnie volano le scintille di una irresistibile attrazione che si protrae ormai da sei mesi. Tuttavia, anche se Wes non è contrario a un po’ di sano divertimento a due, Winnie lavora per lui e soprattutto è una madre single: decisamente non il tipo di donna da cui si lascerebbe accalappiare.

Eppure, anche il più incallito dei seduttori non può opporsi per sempre all’amore, soprattutto quando le donne irresistibili che gli faranno battere il cuore sono due, e una di loro è un’adorabile esperta di statistiche di football di soli sei anni. Sarà finalmente giunto il momento di capitolare, per lo scapolo impenitente Wes Lancaster?

Recensione di Gabriella

Tra Wes e Winnie l’attrazione fisica è al massimo, ma lui è un milionario proprietario di una squadra di football e di un ristorante rinomato, lei è il medico della squadra di Wes e anche madre di una bambina di sei anni che va seguita. Lui è un immaturo e competitivo, lei cresciuta con 4 fratelli più grandi sa assolutamente come farsi valere. Lei lavora per lui e lui non è tipo che si lascia tirare dentro nelle storie, ma le scintille tra di loro non finiscono mai. Riusciranno a trovare un accordo?

“Non sopportavo di desiderarla così tanto.
Non voglio che questa sensazione passi mai.
Volevo continuare a punzecchiarla per scoprire come sarebbe andata a finire, ma avevo già esaurito le scuse plausibili che giustificassero la mia presenza e raggiunto la mia quota giornaliera di comportamenti poco professionali.”

Eccoci al terzo capitolo di questo trio di amici che con i primi volumi mi ha veramente fatto morire dal ridere, ma in questo….
La storia non mi ha presa pienamente, tra le paranoie che si fa lui e quelle che si fa lei non si va molto lontano. L’attrazione fisica c’è ed entrambi cedono praticamente subito nella storia, ma per arrivare a “quagliare” di strada bisogna farne e non poca.

“<<Ho freddo>> risposi. Mi rifiutavo di concedergli un solo centimetro di terreno o di mostrargli il mio imbarazzo coprendomi i capezzoli turgidi con le braccia.
I suoi occhi ritrovarono i miei e ricambiai lo sguardo.
<<Sicura, tesoro?>> Abbasso la voce. <<
Perché io credo tu sia eccitata quanto lo sono io>>.”

Lei è molto forte, probabilmente l’essere la più piccola di 4 fratelli, essere stata lasciata dal padre di sua figlia Lexi quando doveva ancora nascere, e che ha anche una piccola parte di autismo, sicuramente le ha temprato parecchio il carattere. Aggiungiamo anche che è il medico di una squadra di football.
Lui è un dongiovanni incallito che non cede alle storie d’amore e a cui piace cambiare partner e i due danno praticamente il via a una storia che sembra finita dall’inizio. Tra loro non so chi si faccia più paranoie mentali. Posso capire in parte lei visto che da perdere ha veramente molto, ma da lui a un certo punto non ho capito bene cosa sia successo.

“<<Perché>> replicai con sincerità, e sperai che i miei occhi esprimessero il sentimento che questa volta, a differenza delle altre, non mi sforzavo di nascondere.
<<
Perché era impossibile non provarci.>> Abbassai la voce a un sussurro. <<Dal primo momento in cui i miei occhi hanno trovato i tuoi in quello spogliatoio, ho capito che non sarei mai stato soddisfatto se non ti avessi avuta.>>”

La storia c’è, a tratti ti fa sorridere, ti fa svagare, ma niente di più. Rimpiango i primi due libri dove le risate erano belle e grasse.

Libro carino, da sotto l’ombrellone ma niente di più.

Sette

Se anche tu lo hai letto e vuoi dirci la tua, non esitare e commenta qui sotto.

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni 

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.