Recensione The lying hours di Sara Ney

Con la Recensione di The lying hours di Sara Ney, continuiamo la serie How to date a Douchebag con il quinto è penultimo volume!

Recensione The lying hours di Sara Ney

Titolo: The lying hours Link Amazon
Titolo originale: The lying hours
Serie: How to date a Douchebag # 5
Autore: Sara Ney
Editore: Hope edizioni
Data Uscita: 16 luglio 2020
Pagine: 320
Narrazione: prima persona, doppio pov
Finale: conclusivo

How to date a Douchebag series:
01. The Studying hours Recensione
02. The failing hours Recensione
03. The learning hours Recensione
04. The coaching hours Recensione
05. The liying hours
5.5 The teaching hours Recensione

Sinossi

Abraham Davis. L’onesto e sempre disponibile Abe è nei guai fino al collo… È un bravo ragazzo, il “Nonnino” della squadra di wrestling, a cui tutti si affidano per risolvere i loro problemi. I suoi compagni di squadra vanno da lui per tutto; consigli, compiti o quando hanno bisogno di un autista sobrio alle tre del mattino.

Abe non dice mai di no. L’attuale missione di Abe è semplice: curare il cuore infranto del suo coinquilino, aiutandolo a trovare una ragazza sull’App LoveU, senza rimanere invischiato nelle menzogne. Passi per i voti appena decenti, ma con gli appuntamenti con gli stronzi ha chiuso. Dove sono finiti tutti i bravi ragazzi? Desidera un ragazzo bello, dolce e sincero, che la faccia ridere.

In un ultimo disperato tentativo di trovare il ragazzo dei suoi sogni, Skylar si iscrive all’App LoveU. A metà settimana va all’appuntamento con il compagno di stanza di Abraham Davis. Skylar Gabriel sta frequentando il ragazzo sbagliato, ma ancora non lo sa. Perché? Perché Abe Davis è un bugiardo.

Recensione di Giulia

Abraham, conosciuto da tutti come Abe, è un ragazzo tranquillo a cui importa solo studiare e allenarsi per il wrestling, infatti non va quasi mai a nessuna festa, al contrario del suo coinquilino, JB. Abe è così buono che decide di fare un favore al suo amico, ossia scaricare l’app LoveU per trovare qualche ragazza che possa fare al caso di JB che si è lasciato da poco. JB però non è un tipo facile e più che la ragazza dei suoi sogni vuole qualcuna con cui andare a letto.

Abe inizia così a chattare con qualche ragazze e rifilargli degli appuntamento, fino a quando non conosce BlueAsTheSky. Lei sembra molto diversa dalle altre, più divertente, per niente oca e si ritrovano ad avere cose in comune, anche se lui deve parlare a nome del suo amico.
Skylar non è una tipa molto studiosa ma se la cava, ha delle amiche all’università la sua migliore amica è Hannah, nonché anche sua coinquilina. Quando loro la spingono a scaricarsi l’app per incontri, lei non è proprio sicura di riuscire a trovare qualcuno di interessante, fino a quando non inizia a parlare con JB.

“Posso non essere un granché come studentessa, ma cerco di darmi da fare, studicchio insomma, lavoro sodo e voglio bene alle mie amiche, ma non sono una cervellona o una da vita mondana. Non vado alle feste, non faccio parte di una confraternita. Non pratico sport, nemmeno la palestra. Non mi trucco eccessivamente, né ho le extension o le ciglia finte. Le mie labbra non sono carnose e sensuali, e nulla di me ispira fantasie sessuali. Sono solo me stessa. Normale.

Quando dopo una settimana di chiacchiere finalmente esce con lui, Skylar non sa come sia possibile che quello che si trova davanti è l’esatto opposto della persona con cui ha parlato per tutto quel tempo. Decisa a non rivederlo più, si fa convincere a un’uscita a quattro con Abe ed è in quel momento che lei sente di provare una forte attrazione per quel suo coinquilino.

Le bugie però, si sa, hanno le gambe corte e Skylar viene a sapere che in realtà è sempre stato Abe quello con cui chattava. Adesso le restano solamente due opzioni: chiuderla lì anche se sente di provare qualcosa per lui o perdonarlo e vedere come va?

“Non era JB quello che mi faceva ridere.Non era JB quello che mi faceva sentire le farfalle nello stomaco.Non era JB quello che mi dava false speranze.Non era JB quello che mi faceva sognare a occhi aperti durante le lezioni.Niente di tutto questo era JB.Era Abe.Abe Davis è un bugiardo.”

Anche stavolta il protagonista non è per niente un “Douchebag”, anzi è l’esatto opposto. Abe è davvero un bel personaggio, buono fin nel midollo ma sa arrabbiarsi quando serve, apparve proprio come il ragazzo perfetto. Skylar invece è forte, sa cosa vuole ma non si fa prendere in giro da nessuno.
Un racconto senza drammi che scorre veloce ed è assolutamente divertente, soprattutto perché torna in scena Zeke e con lui la coglionaggine è dietro l’angolo.
Consiglio la lettura di tutta la serie!

Se anche tu lo hai letto e vuoi dire la tua non esitare e commenta qui sotto!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *