Recensione La pittrice di Tokyo di Sarah I Belmonte

La pittrice di Tokyo di Sarah I Belmonte

La recensione di oggi vi porta in due culture completamente differenti e La pittrice di Tokyo di Sarah I Belmonte edito da Rizzoli ve le farà scoprire. Andiamo a scoprire di cosa parla.

Sarah I. Belmonte, classe ‘78, siciliana doc, è lettrice vorace, mamma di due gemelli e non può fare a meno del mare e dei drama coreani.

Questo articolo è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente quando venduto e spedito direttamente da Amazon. Sono esclusi prodotti di Venditori terzi sul Marketplace di Amazon. Verifica i termini e condizioni dell’ iniziativa Bonus Cultura 18app e di Carta del Docente.

La pittrice di Tokyo di Sarah I Belmonte

Titolo: La pittrice di Tokyo Link Amazon
Autore: Sarah I Belmonte
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 25 gennaio 2022
Pagine: 352
Genere: Narrativa
Narrazione: Prima persona
Finale: Conclusivo

Sinossi

Palermo, 1938. Mentre le sue coetanee si sposano e crescono figli, Jolanda sfreccia in bicicletta per i campi indossando i pantaloni del fratello, con i capelli al vento e la macchina fotografica sempre in spalla. Vuole essere libera, ma sa bene che per una donna, in Sicilia, la libertà è fatta di piccole conquiste segrete: come le poesie scritte sotto falso nome che appende ai muri della città, o il lavoro da fotoreporter che suo padre le concede di svolgere in attesa che metta la fede al dito. Intanto, l’Europa è scossa dalle leggi razziali e dalla minaccia di una nuova guerra. Sognare una vita diversa sembra impossibile, ma il destino le riserva una possibilità inattesa: un biglietto per Tokyo pagato da una misteriosa benefattrice. È così, apparentemente per caso, che Jolanda si imbatte nella storia di O’Tama Kiyohara, straordinaria pittrice giapponese che per amore ha trascorso più di cinquant’anni a Palermo, creando con le sue opere un ponte invisibile tra le due isole del suo cuore. L’incontro con O’Tama e con il Giappone sarà per lei un nuovo inizio. Osservando l’eleganza dei kimono, la solennità del monte Fuji e la grazia dei pruni in fiore, scoprirà una terra fatta di bellezza e tradizione, e attraverso il suo obiettivo avrà l’occasione di guardare con altri occhi la natura, l’arte e la femminilità.

Recensione di Gabriella

Jolanda vuole un destino diverso, non vuole sposarsi, avere figli e dipendere su tutto dal marito, ma vuole far sentire la sua voce con la sua macchina fotografica sempre dietro. Mentre è alla ricerca della verità scopre un mistero avvolto attorno alla madre che la spinge fino al Giappone, a Tokyo per l’esattezza e da li la sua ricerca di risposte la porterà a scoprire ben altri misteri a partire da se stessa.

Mi sono avvicinata a questo libro avendo delle alte aspettative. Sicilia e Giappone che si mescolano, per arrivare a cosa? Questo non mi era ben chiaro, ma mi attirava tantissimo scoprirlo.
Iniziata la lettura più di una volta mi sono sentita attratta dall’abbandonarlo perchè non mi ha entusiasmata più di tanto, in alcuni punti l’ho trovato troppo prolisso e lento. Però volevo capire come andasse a finire e soprattutto, visto le date, come avrebbe affrontato l’avvicinarsi della seconda guerra mondiale. Mai affrontato e saltato tutto. Pieno di termini giapponesi di cui l’unico modo per capire a cosa si riferisse nell’esattezza era andare a cercare su internet qualcosa e non sempre è stato trovato. Mettere delle note a piè pagina o delle note alla fine del libro non sarebbe stato male.

“Il coraggio me lo hanno dato le parole di Almeyda poco prima di allontanarmi da casa sua. <<Vivi sena condizioni, finchè puoi.>>”

I personaggi continuo tuttora a chiedermi a cosa volevano arrivare, non li ho capiti fino in fondo.

Sulla fine, di cui non andrò a svelare nulla, dico solo che avrei fatto finire il libro in tutt’altro modo, non mi ha convinto molto. Lo consiglio? Sinceramente ho letto di meglio.

Sette

Se anche tu lo hai letto e vuoi dire la tua non esitare e commenta qui sotto!

Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato Facebook – Instagram

Torna alla Home – Torna a Recensioni

Anche noi siamo affiliate Amazon, acquistando tramite il nostro link non ci fai diventare ricche e a te non cambierà il prezzo, ma ci aiuti a farti avere sempre delle nuove recensioni.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *