Mostra: 1 - 9 di 9 RISULTATI
Il cielo è rosso di Giuseppe Berto

Recensione Il cielo è rosso di Giuseppe Berto

Con la Recensione de Il cielo è rosso di Giuseppe Berto, oggi usciremo un po’ fuori dagli schemi e vi proporremo un libro che si allontana parecchio dalle letture che vi abbiamo consigliato finora.
Questo libro, il primo libro per l’autore e scritto durante la sua prigionia in un campo di concentramento in Texas, era intitolato inizialmente La perduta gente, uscì per la prima volta nel 1947 dopo che Giovanni Comiso lo consigliò e fu editato dalla Longanesi. Questo libro, il primo libro per l’autore e scritto durante la sua prigionia in un campo di concentramento in Texas, era intitolato inizialmente La perduta gente, uscì per la prima volta nel 1947 dopo che Giovanni Comiso lo consigliò e fu editato dalla Longanesi. Ottenne immediatamente l’approvazione di alcuni critici, che vedevano risorgere il romanzo italiano e la disapprovazione di altri, che ne vedevano una brutta copia dello stile di Hemingway. Questo comunque non tolse il fatto che il romanzo ebbe un grandissimo successo, tanto da fargli valere, nel 1948, il Primo (e ultimo) Premio Letterario Firenze.